Recensioni

divider image

Ida (2013)


Ida (2013)

Il grande cinema in bianco e nero.  L’atmosfera dolorosa e sognante di questo film non può avere colore, perché solo le sfumature del grigio possono dare la memoria che Ida, una giovane novizia, deve avere prima di prendere i voti. Ida è cresciuta senza famiglia in un convento, esiste solo una zia materna che non […]

Continua


divider image

Grand Budapest Hotel (2014)


Grand Budapest Hotel (2014)

Wes Anderson, che ci aveva stregati con Moonrise Kingdom, torna a raccontare un’altra storia con lo stesso solenne incedere. Il ritmo resta il filo conduttore del film, che questa volta si sviluppa su di un tema giallo-noir. Affascinati dalla maestosità del Grand Budapest Hotel, dai  suoi lunghi corridoi, dalle sale lussuose e dalla magica atmosfera […]

Continua


divider image

Storia di una ladra di libri (2013)


Storia di una ladra di libri (2013)

L’incipit fra presumere una storia fantastica e le aspettative che si formano nello spettatore sono tante, ma il puntatore si sposta subito nella storia e si colloca nella Germania nazista del 1939. L’atmosfera sognante dell’inizio rimane e il racconto traspone il fantastico nella realtà vissuta. Brian Percival trasforma il contesto storico in un mondo onirico […]

Continua


divider image

Lo sconosciuto del lago (2013)


Lo sconosciuto del lago (2013)

La Teodora film affronta come sempre, e con coraggio, temi difficili che riguardano “la diversità” e il vivere sociale. Lo sconosciuto del lago affonda le radici nel mondo del “crusing” omosessuale, costruendo un thriller dalle tinte che diventano man mano più forti con lo scorrere del tempo, un tempo lento, rilassato, estivo, tinte forti come […]

Continua


divider image

Giuseppe Marco Albano – Una domenica notte (2013)


Una domenica notte (2013)

Passano gli anni per  Antonio Colucci, ma non il sogno di realizzare un altro film non lo abbandona. Il primo fu un film horror venduto solo in Germania in video-cassetta. Da allora sono passati vent’anni e ora, nella sua Basilicata, cerca fondi per girare una nuova pellicola. Il soggetto è un attore solo in un […]

Continua


divider image

I corpi estranei (2013)


I corpi estranei (2013)

La malattia non è una storia facile da raccontare, il rischio di cadere nel banale e nel mieloso è ad ogni passo, ma Mirko Locatelli riesce a tenere le redini della trama e a costruire un quadro reale e convincente. Il protagonista, Antonio, è un padre che assiste il figlio piccolo durante tutta la degenza […]

Continua


divider image

Storia di una ladra di libri (2013)


Storia di una ladra di libri (2013)

L’incipit fra presumere una storia fantastica e le aspettative che si formano nello spettatore sono tante, ma il puntatore si sposta subito nella storia e si colloca nella Germania nazista del 1939. L’atmosfera sognante dell’inizio rimane e il racconto traspone il fantastico nella realtà vissuta. Brian Percival trasforma il contesto storico in un mondo onirico […]

Continua


divider image

Noi 4 (2014)


Noi 4 (2014)

Francesco Bruni ci riprova, ma non riesce a trovare la stessa fresca leggerezza di “Scialla”. Fabrizio Gifuni non esprime la stessa simpatia di Bentivoglio e “l’isterica” Rappoport non può competere con il sorriso della Bobulova, così le aspettative vengono vanificate da un racconto stagnante su moralismi demagogici e facili soluzioni, molte lontani dalla realtà sociologica […]

Continua


divider image

Ti ricordi di me? (2014)


Ti ricordi di me? (2014)

Massimiliano Bruno torna alla sceneggiatura e realizza la trama di questa bella favola moderna. Rolando Ravello, mettendo in gioco Ambra Angiolini e Edoardo Leo, la realizza in un’atmosfera quasi sognante. Roberto e Beatrice si incontrano dalla stessa analista, lui cleptomane lei narcolettica, e scoprono di aver qualcosa in comune. Lei sulle prime detesta lui, ma […]

Continua


divider image

I fratelli Karamazov (2008)


I fratelli Karamazov (2008)

Dopo  alcuni anni dalla sua uscita arriva in Italia il film di Petr Zelenka, girato nel 2008, sui fratelli Karamazov. Il film è lingua originale con i sottotitoli, ma l’espressività degli attori è tale e forte che lo spettatore si lascia trascinare in un vortice da cui non vorrebbe mai uscire nonostante il dolore. L’opera […]

Continua


divider image


bottom round image

footertop right
© 2011 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.