A Lady in Paris (2012)

23/07/2013 by Renato Volpone
2012, Belgio, Drammatico, Estonia, Film Europei, Francia, Recensioni divider image
A Lady in Paris (2012)

Dall’Estonia a Parigi per fare la badante: una fuga, un ripiego, un’esperienza.

Il film traccia in un tempo troppo breve quella che può essere, in un certo senso, “l’avventura necessaria” di queste donne che cercano, lontane dal loro Paese, un lavoro così usurante e impegnativo. Ma il racconto non è solo incentrato sulla figura di Anna: attorno a lei ruotano Frida, la vecchia donna che assiste, e Stéphane, il più giovane uomo che si prende cura di lei. È anche la storia delle normali pulsioni sessuali che accompagnano l’uomo e la donna lungo tutta la loro esistenza, anche in tarda età. È un argomento delicato che la morale comune nasconde e che Ilmar Raag affronta con grande pudore.

Una tematica interessante per una società che diventa sempre più anziana e a cui il cinema ultimamente dedica molta attenzione. Non possiamo non ricordare lo splendido “Amour”. Il regista, però utilizza modalità affrettate con tempi lenti, quasi si vergogni di raccontare la storia per intero e corra a farne un succinto riassunto dedicando a pause e silenzi davvero troppo spazio. Vanno premiati comunque l’ardire della carezza e la grinta di Jeanne Moreau.

Voto:3 stelle

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.