Torino 29 – Bed time – Mientras duermes (2011)

30/11/2011 by Luca
2011, Film Europei, In uscita in Italia, Luis Tosar, Recensioni, Spagna, Speciale festival di..., Torino Film Festival divider image
Mientras duermes (2011)

Cèsar (Luis Tosar) non è felice.

Di giorno è un anonimo portiere di un palazzo storico in una zona ricca della città. E’ invisibile ai residenti, che sembrano non accorgersi della sua presenza quando tiene la porta della hall aperta per loro: una bambina viziata si diverte a sputare del latte sul bancone per qualche insondabile motivo; ma forse l’insulto più grande arriva da Clara (Marta Etura), una bella ragazza che lo tratta in pubblico come tutti gli altri residenti, anche se nella scena iniziale si scopre che hanno dormito insieme. Il particolare è che Clara non lo sa.

César vive in agonia: vorrebbe molto essere felice, ci prova, ma la vera felicità sembra un obiettivo irraggiungibile. Così, se non può ottenerla lui, fa di tutto per portarla via a quelli intorno a lui che ce l’hanno. Pur mantenendo un placido sorriso sul suo volto e un atteggiamento disponibile e gentile, compie di continuo dei piccoli gesti per guastare la giornata ai condomini. Il suo obiettivo primario è Clara, che mantiene sempre il sorriso e l’ottimismo (almeno all’apparenza), pur facendo fronte a certi ‘inconvenienti’ nell’appartamento.

Mientras duermes (Bed Time), diretto da Jaume Balagueró da una sceneggiatura originale di Alberto Marini, non è claustrofobico come i suoi due ultimi lavori ([REC] e [REC]2). Quello che è veramente disturbante è vedere ciò che un certo individuo è in grado di escogitare. Il cattivo in questione non corrisponde ai canoni standard, ma i suoi piani sono diabolici; è il male ad un livello così folle che alcune scene sono surreali, comicamente surreali in un certo qual modo.

La regia, così come la sceneggiatura, sono un’ottima dimostrazione di saper mescolare con arte momenti di tensione e intermezzi divertenti con colpi di scena molto intelligenti. Balagueró ha definitivamente fatto il salto di qualità e ormai lavori come Fragile e Darkness sono lontani. Per contro, anche Luis Tosar, che è sempre una garanzia, dà una forte prova di recitazione, mentre Marta Etura fa da contrappunto drammatico con il suo ottimismo.

Presentato fuori concorso al Torino Film Festival 2011, è uno dei migliori visti fin’ora. Non ha ancora una data d’uscita, ma è probabile che lo vedremo nelle sale il prossimo anno. In uscita in Italia il 18 luglio 2012.

  • Premi Gaudi 2012: miglior regia, miglior sceneggiatura, miglior attore (Luis Tosar), miglior montaggio, miglior film non in catalano, miglior sonoro

Voto: 

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.