Bulletproof Man – Kill the irishman (2011)

06/05/2011 by Luca
2011, Azione, Crimine, Film Americani, Stati Uniti divider image
Kill the irishman (2011)

Prendendoci una vacanza dai film più o meno impegnati che solitamente passano di qui, oggi tocca ad un gangster movie che senza troppe pretese, ma anche senza sfigurare, racconta l’ascesa e la caduta di Danny Greene (Ray Stevenson), “l’uomo che la mafia non riusciva ad uccidere”, uno scaricatore portuale di Cleveland negli anni ’70, che fa carriera all’interno del sindacato essendo il più duro e volenteroso tra i suoi avversari.

Il film è per lo più raccontato in flash back, iniziando da un fallito attentato a Danny, il quale lo vede uscire dalla sua macchina in corsa prima che questa esploda. Da qui, si viene portati alle origini di tutto questo, quando Danny, stanco della vita cui erano costretti lui e gli altri scaricatori, si mette contro il boss del sindacato, si candida e viene eletto al suo posto, e una volta al potere lo mantiene, con le buone o con le cattive.

Danny non è un eroe, e quando incontra il boss mafioso Giovanni Nardi (Vincent D’Onofrio), stringe un accordo con lui, lasciandogli rubare quello che gli serve dai magazzini portuali in cambio di una parte del ricavato. Quando la polizia mette fine al traffico di merci rubate, Danny diventa un aiutante a tempo pieno del boss, che lo coinvolge in attività sempre più violente, fino a farsi lasciare dalla moglie (Linda Cardellini).

Il sogno di Green è di aprire un ristorante irlandese e per questo chiede aiuto ad un contabile della mafia, Shondor Birns (Christopher Walken), che si offre di far da tramite con la famiglia di New York per un prestito. I soldi vengono persi dai corrieri, ma la mafia vuole essere comunque ripagata da Green, il quale per orgoglio si rifiuta e ne diventa bersaglio. Inizia una guerra personale che lo porta da una parte a sabotare le attività mafiose in città e dall’altra ad essere vittima di attentati da cui esce sempre incolume.

Il regista, Jonathan Hensleigh, non ha un curriculum eccelso: suo The Punisher del 2004 e sue le sceneggiature di Die Hard – Duri a morire, Armageddon e NextKill the Irishman non è un gran film, ma è sicuramente una pellicola godibile, in qualche tratto divertente, da prendere come passatempo più che per resoconto della storia vera quale è di Rick Porrello, pur se inverosimile. La storia è spezzattata, episodica, e la voce narrante che tiene insieme il tutto è di Joe Manditski (un Val Kilmer vistosamente ingrassato), amico d’infanzia, poliziotto e nemesi di Green.

EDIT: esce in Italia direttamente in dvd il 29 febbraio.

Voto: 

IMDbMymoviesAcquista ♦ Italianshare ♦ Opensubtitles


One Response to Bulletproof Man – Kill the irishman (2011)



bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.