Bedevilled (2010)

08/07/2011 by Maurizio
2010, Corea del Sud, Crimine, Drammatico, Film Asiatici, Gli esordi alla regia, Horror, Thriller divider image
Bedevilled (2011)

Sarebbe interessante conoscere come mai i film della Corea del Sud spesso hanno un bisogno spropositato di raccontare la vendetta: forse per l’eccessivo attaccamento della popolazione ai poteri governativi o per il modo di vivere così regolare e monotono, caso vuole che nei lavori che abbiamo recensito, sia la trilogia di Chan-wook Park che in Mother di Joon-ho Bong con, la vendetta è l’artefice di ogni storia.

Stesso discorso vale per Bedevilled di Cheol-soo Jang, qui al suo felice esordio. In questa storia così complessa ed articolata, la vendetta traspare in una figura femminile, Bok-nam, una donna che vive con la sua piccola figlia a Mundo, un’isola sperduta a sud di Seoul. In questo desolante luogo Bok-nam è vittima ogni giorno dei soprusi degli uomini, a partire dal suo compagno che decide spesso, quando non ha voglia di violentarla, di avere rapporti sessuali con prostitute nonostante la moglie sia nella stanza adiacente. Inolte le donne più anziane, vecchie e malefiche ‘zie’, la trattano come una schiava insultandola constantemente ogni giorno.

Quando all’improvviso arriva da Seul Hae-won, la sua amica di sempre, che si presenta al villaggio per una breve pausa dal lavoro, per Bok-nam potrebbe essere l’occasione per fuggire insieme alla bambina. Ma i fatti peggiorano nel momento in cui il “marito belva” di Bok-nam, con una spinta di troppo, uccide la piccola bambina facendola urtare contro un sasso. Bok-nam impazzisce ed inizia la spietata vendetta e, conseguentemente, marito e famigliari dovranno vedersela con una donna crudele e degna dei più feroci killer; è in pericolo anche l’amica di un tempo, Hae-won, che è rimasta zitta quando avrebbe potuto testimoniare per far arrestare il marito, colpevole di aver ucciso la figlia ma che, grazie all’omertà di tutti, è rimasto innocente.

Bedevilled bisogna dividerlo principalmente in due parti: la prima, quella in cui si racconta l’estenuante umiliazione di Bok-nam nei confronti di tutti i componenti della famiglia malata e perversa e la seconda, in cui esiste solo la vendetta della protagonista. Purtroppo nella seconda parte si esagera un po’ nelle scene di sangue e si rasenta più volte il genere splatter. Per questo ritengo che se si fosse elaborata meglio la fase vendicativa, Bedevilled sarebbe potuto essere paragonato senza dubbio ai lavori di Chan-wook Park, meglio curati in questo senso. Bravissimi gli attori protagonisti, specialmente le “zie” che hanno dimostrato tutta la loro cattiveria e malignità provocando un senso di nervosismo nello spettatore, quest’ultimo sicuramente dalla parte della povera donna vittima delle più atroci oscenità.

Difficilmente in Italia uscirà un film del genere, ad ogni modo vi terremo aggiornati; nel frattempo.. sottotitoli in Italiano!

Voto:

IMDbMymoviesAcquistaItalianshareOpensubtitlesCinema su Facebook




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.