Cosimo e Nicole (2012)

21/03/2013 by Renato Volpone
2012, Drammatico, Film Europei, Italia, Recensioni divider image
Cosimo e Nicole (2012)

Con questo Cosimo e Nicole Francesco Amato passa dai cortometraggi al suo vero primo film. L’esperimento riesce abbastanza bene anche se la sceneggiatura ha qualche piccola lacuna. Il messaggio sociale c’è ed è importante e c’è anche una bella storia d’amore. Cosimo, un buon Scamarcio, incontra Nicole, la bellissima Clara Ponsot, durante gli avvenimenti nella Genova del G8, lei è ferita e lui la raccoglie e l’aiuta a scappare dai manganelli della polizia. Si ritroveranno insieme sul furgono di Paolo, un imprenditore che organizza concerti, che da loro rifugio e lavoro. Nasce tra Cosimo e Nicole un amore splendido, un trasporto, un deliquio, che non potrà mai essere distrutto, almeno sembra, ma il destino si accanisce e il destino è un ragazzo nero clandestino che chiede a forza lavoro per montare i palchi. Deal palco cade e Paolo e i due innamorati credendolo morto lo scaricano in un luogo abbandonato. Comincia così il declino di un amore, per un altro amore negato, per un esilio volontario per fuggire dalla guerra, comincia la guerra tra i due ragazzi. La coscienza rimorde, ma quale la verità, quale la colpa.

Lo spettatore è tentato dall’essere complice, dalla libera difesa dei protagonisti, ma sa di essere nel torto e vi ci viene gettato con violenza dai rimorsi di Nicole. Da rivoluzionari sono diventati quasi assassini, colpevoli di appartenere alla parte sbagliata a quel sistema che fino a poco tempo prima combattevano. Quale futuro li aspetta, quale destino.

Il regista e il film ci daranno la chiave per trovare la soluzione in un finale coi piedi scalzi. Il film vive su un’intervista ai due ragazzi, parole che portano alle immagini e a quelle inquadrature di cui alcune sono davvero entusiasmanti: un ritratto del mare, il volto che si staglia su di una diga. Ottima la fotografia, belle le musiche con l’alternarsi sul palco di numerosi gruppi. In definitiva un film che parla delle minoranze, delle rivendicazioni, delle guerre, ora appoggiandole ora negandole in una giostra che è in fondo solo lo specchio della realtà.

Voto:3 stelle

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.