Crimson Peak (2015)

11/11/2015 by Renato Volpone
2015, Canada, Drammatico, Fantasy, Film Americani, Horror, Mystery, Recensioni, Romantico, Stati Uniti, Thriller divider image
Crimson Peak (2015)

Come non pensare che Guillermo del Toro non si sia ispirato a “giro di vite” di Hanry James per scrivere la sceneggiatura di questo film.

Qui i bambini sono cresciuti e i fantasmi sono ancora attorno a loro, ma non li vedono, vive però la stessa ambigua atmosfera e cattiveria che è propria dei due bambini di James. Il film soffre di una censura – vietato ai minori di 14 anni – più per la tematica di fondo del film quanto piuttosto per i contenuti violenti. Purtroppo una mentalità ancora medievale vuole tenere nascoste alle anime candide dei giovanissimi i turpi pensieri di menti malate, non facendo altro che accrescerne la curiosità. Mia Wasirowska più bella e brava che mai impersona una donna fragile che si fa travolgere dalla passione, come la Catherine di “Cime tempestose”. Siamo nell’ottocento tra la la nuova America e la vecchia Inghilterra, sul filo della rivoluzione industriale. La ricca ereditiera viene sedotta da un “baronetto” senza scrupoli di cui si innamora perdutamente. Ma l’uomo la trascinerà verso il pericolo e i fantasmi di “Crimsom Peak“.

Un film che più che un horror è un thriller in costume dall’incedere lento. Volutamente prevedibile ha qualche spunto di qualità proprio per i ripetuti tuffi nella letteratura inglese ambientata nella fine dell’Ottocento, tanto che la neve che entra nel palazzo dal tetto rotto sembra quella che scende a coprire le tombe dei morti della “the Dubliners”.

Un film che si lascia vedere, ma che non offre ne brividi ne eccessive emozioni.

Voto:3 stelle

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.