Freeheld: Amore, giustizia, uguaglianza (2015)

04/11/2015 by Renato Volpone
2015, Biografia, Drammatico, Film Americani, In uscita in Italia, Recensioni, Romantico, Stati Uniti divider image
Freeheld: Amore, giustizia, uguaglianza (2015)

Uguali diritti, quei diritti umani che i preconcetti e gli antichi retaggi ancora calpestano a dispetto dell’umano bisogno di amore, misericordia e solidarietà.

Peter Sollett racconta la storia “vera” di Lauren Hester, un detective di polizia dello Stato del New Jersey che improvvisamente si ammala di cancro e vuole lasciare i suoi diritti pensionistici e la casa alla sua compagna. Julianne Moore supera se stessa e, reduce dall’Alzheimer di ” Still Alice”, qui entra in una parte molto più difficile, ma ci riesce da grande maestra del cinema qual è. Riesce ad entrare nella vita del personaggio e a renderlo perfettamente, tanto che non si può non tifare per lei. Al suo fianco la giovane Ellen Page in un ruolo difficile, quel ruolo che nella vita è appartenuto a Stacie, prima l’amore è la speranza, poi la speranza e la lotta, infine una vittoria per l’umanità, quell’umanità che respira, che vive e che ancora guarda avanti verso un futuro migliore.

Il film merita lunghi applausi: al termine dell’anteprima qualche timido accenno, ma il tema è forte, è scandaloso per chi ancora tiene gli occhi chiusi e stringe i pugni. Ma Sollett è bravissimo a portare la semplicità verso le cose giuste, a far stare anche i più recalcitranti dalla parte giusta, quella del rispetto dell’essere umano, delle sue emozioni, dei suoi sentimenti, dei suoi bisogni. Soprattutto quel bisogno che è più forte nei momenti difficili quando devono trionfare misericordia e solidarietà, ma ancora troppo spesso vince il perbenismo di coscienze che sporcano l’anima con il peccato di arroganza e presunzione.

Una lezione di vita assolutamente da vedere.

Voto:4.5 stelle

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.