Gente di Roma (2003)

19/07/2011 by Maurizio
2000 - 2009, Commedia, Film Europei, Italia divider image
Gente di roma (2003)

Ettore Scola nel corso degli anni ci ha regalato commedie che hanno fatto la storia del cinema italiano: C’eravamo tanto amati- Brutti, sporchi e cattivi- Una giornata particolare solo per citarne alcune. Negli ultimi film  il suo punto di forza, che è sempre stata la sceneggiatura, lentamente svanisce incidendo parecchio nel risultato finale. Ne è esempio Gente di Roma, in cui gli episodi dei protagonisti sono lenti e danno l’impressione che siano solamente degli sketch.

Siamo lontani dalle classiche commedie degli anni ’70/’80 dove grandi attori riuscivano a migliorare, grazie alle loro qualità, il buon esito del film. In Gente di Roma, nonostante ci siano Valerio Mastandrea, Arnoldo Foà, Stefania Sandrelli  ed altri attori seppur minori, gli episodi sono semplicemente macchiette che in molti casi non dicono nulla di chè. L’intenzione del regista era  descrivere Roma negli anni duemila attraverso la vita quotidiana della borghesia romana; l’impressione è che il film sia stato pensato e girato nell’arco di breve tempo,  quasi a voler a tutti costi produrre un lavoro senza testa nè coda.

Scandaloso il fatto che Gente di Roma  sia stato riconosciuto come d’interesse culturale nazionale dalla Direzione generale per il cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano, in base alla delibera ministeriale del 4 febbraio 2003. Evidentemente conta più  il nome del regista che il film in sè.

Vi consigliamo ad ogni modo di guardarlo per capire se effettivamente siamo noi eccessivamente critici o abbiamo una linea di giudizio simile alla vostra.

  • Nastro d’argento 2004 per il migliore attore non protagonista: Arnoldo Foà

Voto:

IMDb ♦ Mymovies ♦ Acquista ♦ Italianshare ♦ Opensubtitles ♦ Cinema su Facebook




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.