Hunger Games: la ragazza di fuoco (2013)

29/11/2013 by Renato Volpone
2013, Avventura, Azione, Film Americani, In uscita in Italia, Recensioni, Sci-Fi, Stati Uniti, Thriller divider image
Hunger Games: la ragazza di fuoco (2013)

La saga di Katniss Everdeen e dei suoi amici continua in un film che è ancora più avvincente del primo, peccato che finisca come un tonfo in un burrone e, nell’ottima commerciale tipo twilight, lo spettatore deve aspettare dolorosamente un nuovo episodio.

La storia continua nell’opposizione tra ricchi opulenti e sfruttatori e poveri ormai allo stremo, la ribellione è vicina e Katniss ne diventa il simbolo. Parodia di una realtà dove moti di ribellione vengono repressi nel sangue, ricorda però anche l’antica Roma e i croissant di Maria Antonietta, entrambi finiti male. Non c’è scampo al controllo totale, salvo il reciproco sostegno di ribelli insospettabili. Il mondo è diviso in settori, come in “In time”, la tematica si ripete, i più lontani sono i più poveri e i quartieri si arricchiscono man mano fino ad arrivare a Capital City. I giochi Hungher games, come nel primo episodio, sono un’enorme macchina televisiva che gestisce un reality omicida. Il pubblico gode della caccia all’uomo. Questa volta, però, i poveri alzano la cresta e cercano la ribellione. Il film è avvincente ed i protagonisti si fanno voler bene: le ragazzine impazziscono per l’impacciato Peeta Mellark e per le trovate sceniche e i costumi.

Un film ben confezionato davvero, con qualche piccola perplessità sulla morale, ma per poter giudicare questo siamo obbligati ad aspettare il seguito.

Voto:4 stelle

IMDb Mymovies Opensubtitles

 


bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.