Il passato (2013)

11/12/2013 by Renato Volpone
2013, Drammatico, Film Europei, Francia, In uscita in Italia, Italia, Mystery, Recensioni divider image
Il passato (2013)

Il regista Asghar Farhadi  dopo il successo di Una separazione ci riprova con questo lungometraggio Il passato  che ne ricalca modalità e sceneggiatura.

La struttura narrativa è la stessa: dove sta la verità? Chi è colpevole del suicidio di una donna? Ma la storia ha un’evoluzione molto lenta: prima di arrivare al nocciolo della questione bisogna sorbirsi la vita quotidiana di Marie e la sua famiglia, passato, presente e futuro. Marie ha due figlie avute dal primo marito, accoglie il secondo marito per la firma del divorzio e vive con un nuovo uomo e il figlio di lui. Una tipica famiglia allargata europea, forse un po’ poco realistica per gli iraniani immigrati in Francia. Sullo sfondo il coma di Céline, moglie del terzo uomo, che ha tentato il suicidio. Le dinamiche dei personaggi sono goffe e improbabili e il loro costrutto non viene mai spiegato: Ahmad, il primo marito, è un uomo buono, posato e coscienzioso, ma il passato che lo ha portato alla separazione non viene raccontato, lo si può immaginare, ma rimane nell’aria come una sorta di fantasma depresso e irrisolto. Il secondo marito vive a Bruxelles, di lui la sola informazione che è un uomo insopportabile anche per le figlie, infine il terzo uomo, un ragazzo incapace di tenerezza, rude e sgarbato, con un forte senso di colpa nei confronti del tentato suicidio della moglie, che ama o forse non ama. Marie, invece, è una donna isterica, nervosa, incerta nelle sue decisioni, bisognosa di quell’affetto che gli uomini non le sanno dare. Lucie, la figlia grande, gioca coi sentimenti per un suo profondo egoismo personale rappresentando l’incertezza di una gioventù senza valori. Graziosi e bravi nella recitazione i due piccoli.

Nella storia manca la freschezza e la decisione del film precedente. Le dinamiche sono le stesse per caricare lo spettatore di tensione e giungere ad un finale con il colpo di scena, ma il prologo è troppo lungo quando i colpi di scena arrivano, molteplici, è troppo tardi, ormai ci si è annoiati abbastanza per poterne godere le sfumature.

Il finale poi non aiuta, non offre una soluzione, ma lascia incompiuto un racconto che forse era meglio non scrivere.

Voto:2-stelle

IMDb Mymovies Opensubtitles


One Response to Il passato (2013)

  • Non trovo che il passato di Ahmad non viene raccontato. E piuttosto che lui, che arriva in una situazione estremamente difficile, ascolta tutti, fa parlare tutti, aiuta a sciogliere i nodi del passato…e quando cerca lui di sciogliere il SUO nodo esistenziale, la ex moglie manco lo considera e lo blocca subito senza farlo parlare.

    Rispondi




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.