Il Viaggio di Kalibani (2011)

02/03/2013 by Renato Volpone
2011, Biografia, Documentario, Drammatico, Film Europei, Italia, Polonia, Recensioni divider image
Il Viaggio di Kalibani (2011)

Uno strano viaggio quello che ci prospetta questo documentario che ci conduce da Berlino a Lublino, attraversando tutta la Polonia. Il viaggio non ci racconta dei luoghi, anche se ce li mostra dai finestrini del bus, ma ci dipinge l’umanità del carico di vite che trasporta. Un transito nella memoria dove non è possibile non mettere a confronto le speranze dei nostri protagonisti con la disperazione di chi ha percorso, su ben diversi mezzi di trasporto, la stessa strada, in tempi non troppo lontani. “I morti non devono morire” e rivivono negli occhi di questi ragazzi “diversamente abili” che affrontano la prova del palcoscenico per cancellare e superare la paura della vita. Una teatro terapia che fa bene a loro, ma anche a coloro che assistono alla rappresentazione.

Il pubblico viene sottoposto alla prova di Tadeusz Kantor: “La classe morta”, e i nostri ragazzi sul palcoscenico si trasformano, entrano nei personaggi, dando vita ad uno dei testi teatrali più importanti e difficili del novecento. Ma ciò che aspetta i nostri protagonisti non è solo una sala applaudente di pubblico incantato, ma anche la visita al campo di concentramento di Majdanek dove le persone con handicap erano le prime ad essere trucidate. Ci sono i prati, i capannoni, i corvi che riportano a tristi presagi. Nel nulla incombe la sofferenza, la violenza, la tortura, la morte e i nostri ragazzi non riesco a trattenere le lacrime, senza nulla che li forzi vengono spinti dalla loro sensibilità verso il baratro della sofferenza e sentono, percepiscono, condividono la triste storia. Ma la vita non si ferma ed esplode il Multikultitango dove i ragazzi si trasformano col trucco in creature affascinanti e misteriose piene di gioia e di festa, perché di loro è la sensibilità al dolore e la grande capacità di amare e di gioire.

Il viaggio nel documentario incolla lo spettatore sulla sedia, quasi incapace di respirare per non disturbare l’atmosfera che esce dallo schermo e che lo avvolge. La curiosità lo assale, vorrebbe sapere di più, vorrebbe conoscere da vicino i protagonisti, abbracciarli, ma i tempi sono quelli giusti e non è possibile entrare nelle loro vite sullo schermo, non sarebbe giusto, come invece dovrebbe esserlo dal vero, dove noi, invece, abbiamo paura di oltrepassare la soglia del “diverso”, di chi è comunque migliore perché sa ancora emozionarsi.
Il documentario Il Viaggio di Kalibani ideato e diretto da Alessandro De Michele al momento non è ancora in distribuzione, solo pochi fortunati hanno avuto la possibilità di vederlo o lo vedranno in rassegne e festival. Invito i produttori o chi è interessato a inserirlo in programmazione a contattare i registi. E comunque, se vi capita l’occasione, non perdetevelo perché è davvero bello. Nell’attesa vi potete godere il “promo”….

 Voto:

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles


2 Responses to Il Viaggio di Kalibani (2011)



bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.