Intervista ad Enzo Salvi – Quella telefonata di Alberto Sordi …

15/10/2014 by Maurizio
Le nostre interviste, News divider image
Intervista ad Enzo Salvi

Benvenuti cari lettori, oggi abbiamo il piacere di pubblicare un’intervista ad Enzo Salvi.  Ciao Enzo, grazie per la tua disponibilità.
Che ricordi hai se ti chiedessi  di parlarci della  commedia di Plauto “Il Miles Gloriosus”?

Un ricordo primordiale e’stata la mia prima esperienza teatrale in un ruolo creato apposta per me ” il Cuoco” che poi fu il personaggio più divertente della commedia ! Se lo sapesse Plauto!

In teatro commedie come Balle di Natale, Fiumi di forfora e A qualcuno piace Carlo – il tuo esordio, tutto esaurito, al teatro Brancaccio – hanno raccolto grandi successi di pubblico. Avevi il tempo di fiatare viste le numerose serate? Di solito hai modo d’improvvisare durante la recitazione?

L’improvvisazione ce l’ho nel dna rispettando il copione  mi posso permettere dei fuori scena divertenti  molto apprezzati dal pubblico.

Nel 1999, Carlo Vanzina ti sceglie per il suo Vacanze di Natale 2000 e da qui inizia per te un lungo filone di film. Raccontaci quali sono state le tue emozioni per questo debutto cinematografico.

Dal teatro al grande schermo con due colonne portanti della comicità italiana come Boldi e De Sica è’ stata una grande emozione.

Che differenze trovi in Carlo Vanzina e Neri Parenti nel modo di dirigere gli attori?

Due registi eccezionali  che hanno l’intelligenza di sfruttare le foto degli attori. I Vanzina figli di Steno sono una leggenda della commedia italiana.

C’è stato un film in cui sei stato maggiormente soddisfatto di un tuo personaggio?

Sono tanti ma il giovedì di un Estate al Mare (film ad episodi) mi diede un grande consenso di critica interpretando un personaggio drammatico.

Di solito parli con il regista per affinare le caratteristiche di un tuo ruolo?

Certamente

Un altro regista che spesso ti chiama nei suoi lavori è Fausto Brizzi. Cosa ne pensi delle sue commedie?

Fausto e’ un regista delle nuove generazioni molto bravo. Con lui abbiamo scritto due commedie teatrali di grande successo con la regia di Gigi Proietti – A qualcuno piace Carlo e  E Pane e Cipolla

C’è un attore che stimi e che vorresti assolutamente lavorarci insieme?

Carlo Verdone

Stefano Calcagna ti ha voluto in Califano…l’ultimo concerto. Raccontaci di più se puoi del tuo personaggio.

Ho accettato questa proposta per omaggiare un grande artista poeta e cantautore come Califano. Nel film sono il suo manager.

Quando ti vedremo in un ruolo drammatico?

Prestissimo

Se guardi al futuro, come immagini Enzo Salvi?

Un Mito. Il comico più amato dai bambini. Mi vedono come un cartone animato.

Il tuo film preferito?

Tutti.

Hai qualche rimpianto del tuo passato artistico?

Avrei dovuto incontrare Alberto Sordi ma di lui mi resta solo la sua telefonata per complimentarsi per il mio personaggio del Cipolla che lo faceva divertire. Per il resto no, tutto quello che ho fatto l’ho fatto col cuore.

Cosa ne pensi dei reality?

Un’idea geniale di un paese in crisi dove il cast non costa niente !

Faresti partecipare i tuoi figli al Grande Fratello?

Si, come opinionisti !!!!

Soddisfatto della tua carriera fino adesso?

Certo anche perché sto preparando due film molto importanti.

Un ringraziamento da parte di tutto lo staff di ultimociak.com

Un abbraccione!




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.