Io ho paura (1977)

28/01/2011 by Maurizio
1970 - 1979, Crimine, Drammatico, Film Europei, Italia, Thriller divider image
Io ho paura (1977)

Scegliamo ancora una volta Damiano Damiani perché riteniamo sia uno dei registi che meglio esprimono il concetto di malavita in un film. Già, perché di malavita si tratta quando si parla di Io ho paura, con Gian Maria Volontè.

In questa brillante storia, Volontè è un brigadiere di polizia (Granziano) che stanco del suo lavoro si fa trasferire e diventa la scorta e “amico” del  giudice Concedda, una persona tutta d’un pezzo che non si fa intimorire da nessuno.

Quando le minacce dirette al giudice diventano numerose, il brigadiere tenta in tutti i modi di convincerlo del rischio che sta correndo. Non curante del pericolo, il giudice Concedda va avanti con il suo lavoro e viene ammazzato. Dopo l’uccisione, il brigadiere Granziano dovrà occuparsi di un altro giudice, Moser, ma con lui succederanno cose stranissime…

Io ho paura esprime senza dubbio l’importanza del lavoro di un giudice, troppo spesso lasciato solo contro i poteri forti, politici e mafiosi allo stesso tempo. Politica e mafia è un binomio che troppo spesso vanno a braccetto, ed in questo film  Damiani lo racconta perfettamente. Musiche di Riz Ortolani.

 

Voto:

[youtube]7kTUZx2Nnvs[/youtube]

IMDbMYmovies ♦ Acquista ♦ ItalianShare ♦ AllSubs


One Response to Io ho paura (1977)

  • Un capolavoro! Visto oggi (2014) fa le scarpe all’80% (forse 905) della cinematografia moderna del genere.

    Rispondi




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.