Jane Eyre (2011)

21/02/2012 by Maurizio
2011, Drammatico, Film Americani, Film Europei, Gran Bretagna, Recensioni, Romantico, Stati Uniti divider image
Jane Eyre (2011)

Ennesimo riadattamento cinematografico per il capolavoro letterario Jane Eyre della scrittrice inglese Charlotte Brontë, dalla proiezione del 1943 con Orson Welles dal titolo italiano La porta proibita, fino ad arrivare al 1996 con l’opera di Franco Zaffirelli.

Ancora una volta si sente l’esigenza di portare sul grande schermo l’opera di Brontë, questa volta vista dagli occhi di un regista giovanissimo, Cary Fukunaga, che noi abbiamo conosciuto tempo fa con Sin nombre (qui la recensione). Sinceramente non capisco come le produzioni cinematografiche puntino ancora sugli adattamenti di romanzi, seppur capolavori nel loro genere, in cui chi va in sala sa già benissimo l’esito del film. Nel caso specifico sono state 24 le trasposizioni cinematografiche e gli incassi totali per questo film, sia negli USA che in Italia, parlano chiaro: rispettivamente $ 6.626.000 e € 272.000 nel nostro Paese, praticamente nulli. Forse è stata l’occasione per dire basta alle numerosi riproduzioni, anche se è doveroso dirlo, il film di Fukunaga è un film girato molto bene,  ottenendo numerose nomination per i suoi costumi.

Jane Eyre è un’orfana in mano alla sua arrogante zia, Mrs Reed, la quale dopo numerosi scontri dovuti ai caratteri opposti e ribelli di entrambi, manda in collegio la nipote per una buona educazione. Nell’istituto di Lowood, un centro di carità, Jane riceve quell’istruzione necessaria che la porta ad essere una persona indipendente e costruttiva; la ragazza decide di affrontare il mondo del lavoro nella villa di Thornfield House, in cui svolge la mansione di istruttrice di Adele, la figlia adottiva del padrone, Mr. Rochester. L’uomo presto conoscerà la giovane Jane, scatterà in loro un amore problematico, inizialmente freddo ma in seguito intenso, che sfocierà in un matrimonio inevitabile. Ma lo stesso giorno dell’altare, un terribile segreto tra le mura di  Thornfield Hall  sconvolge Jane, destinandola ad una vita di rassegnazione.

Uscito in Italia a ottobre 2011, si può trovare tranquillamente doppiato in lingua italiana.

Voto:

IMDbMymovies Opensubtitles ♦ Cinema su Facebook


One Response to Jane Eyre (2011)

  • Ha incassato poco in Italia perché praticamente non è stato pubblicizzato per niente, e pochissimi cinema lo hanno proiettato e per pochissimi giorni. Un peccato perché secondo me è davvero un capolavoro: non come film fine a se stesso, ma come adattamento cinematografico di un classico di cui carpisce tutta l’essenza.

    Rispondi




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.