Kid Cannabis (2014)

26/06/2014 by Scarface82
2014, Crimine, Drammatico, Film Americani, In uscita in Italia, Recensioni, Stati Uniti divider image
Kid Cannabis (2014)

Un paffuto diciottenne che consegna pizze per 6 dollari l’ora potrebbe mai diventare un multimilionario? Pare di sì, con il contrabbando di marijuana dal Canada all’ Idaho

Questa volta non si tratta soltanto di un film: la pellicola diretta da John Stockwell uscita nelle sale americane lo scorso aprile è la storia vera di Nate Norman, un adolescente che, abbandonata la scuola, è riuscito a costruire un business da diversi milioni di dollari trafficando almeno 7 tonnellate di cannabis, prima di essere arrestato e condannato a 12 anni di galera.

Aiutato dall’amico Topher Clark (Kenny Wormald), Nate – interpretato dal giovane Jonathan Daniel Brown – scopre che contrabbandare attraverso i boschi fino al confine canadese un chilo di cannabis non è poi così difficile, ma al contrario è un’attività piuttosto redditizia. “Ok, ha funzionato, proviamo di nuovo”, si dicono i due, fino ad avviare un vero e proprio business della droga: sembra tutto molto facile, soprattutto perchè il mercato coinvolge ragazzini e piccoli coltivatori hippie non violenti. I due amici reclutano una serie di collaboratori, e incontrano loschi personaggi tra cui spiccano in particolare McGinley, un produttore che tra le diverse varietà della marijuana che coltiva è particolarmente orgoglioso di una straordinaria specie di alta qualità; Pearlman, l’imprenditore di telefonia che fa da copertura alle comunicazioni dei narcotrafficanti; e Aaron Yoo, presuntuoso spacciatore e spietato rivale di Norman.

Ma i problemi naturalmente non tardano ad arrivare: quando il business inizia a farsi sostanzioso e a non passare più inosservato, anche la polizia si accorge del traffico di Nate, in particolare dopo il ritrovamento del cadavere di Brendan Butler, altro suo avversario. E’ l’inizio della fine per gli affari di Nate e il suo commercio che nel frattempo ha raggiunto un volume di affari da 38 milioni di dollari.

La regia di John Stockwell ricorda notevolmente le particolarità di Brian de Palma e Martin Scorsese, da cui lui stesso ammette di aver tratto ispirazione. Se inizialmente sembrano spiccare tutte le tipiche caratteristiche della commedia dark, il film scivola presto in un mix tra azione e crimine che coinvolge e trascina il pubblico. Curioso come l’idea di partenza di Stockwell gli sia venuta dalla lettura di un articolo del 2005 pubblicato dalla rivista Rolling Stone, che raccontava proprio la storia del giovane narcotrafficante dell’Idaho.

Il film è stato accolto positivamente anche dalla critica, sia per come è stato trattato l’argomento che per il cast di talento e le eccellenti interpretazioni, una tra tutte quella di Jonathan Daniel Brown, nella sua prima esperienza da protagonista. Inoltre, la fusione perfetta tra humour, thriller ed energia è ben dosata, tanto che il lungometraggio è stato ritenuto il miglior prodotto di tutta la filmografia di Stockwell.

Voto:3 stelle

IMDb Mymovies Opensubtitles


One Response to Kid Cannabis (2014)



bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.