Claudio Amendola – La mossa del pinguino (2013)

28/03/2014 by Renato Volpone
2013, Commedia, Film Europei, Gli esordi alla regia, Italia, Recensioni divider image
La mossa del pinguino (2013)

Per essere un’opera prima le cinque stelle le merita tutte: Claudio Amendola  ci riporta ai tempi del miglior Virzì quando, con le lacrime agli occhi per la commozione, scoppiavano le risate più sane.

Iitaliana. Non è un capolavoro, ma un piacevole momento di relax e divertimento dove ritroviamo i nostri eroi di sempre, il timido e impacciato Edoardo Leo, il buono e simpatico Ricky Memphis, i sempre verdi e bravi Ennio Fantastichini e Antonello Fassari: una improbabile quanto coraggiosa squadra di curling alle olimpiadi invernali di Torino del 2005. Accanto a loro, che nella disperazione di una vita che offre poco giocano all’avventura, la serietà della famiglia con la bella e brava Francesca Inaudi e la sorpresa simpaticissima del piccolo Damiano De Laurentiis.

La trama in fondo conta poco perché quello che fa commuovere è l’amicizia che nasce e vive tra i protagonisti, un’amicizia d’altri tempi dove il rispetto per le persone non è legato alle cose materiali, ma al cuore, alla mano tesa per far sentire meno soli gli altri. Un aiuto che deve arrivare anche quando sembra che non ci sia più niente da fare, perché c’è sempre il modo di rendere felice qualcuno, e di condividere momenti di gioia con gli altri. A volte basta un sorriso, a volte, come nel caso di Bruno, il protagonista, ci vuole l’incoscienza e la voglia di veder cambiare il mondo. Una poesia come quella che cantava Gino Paoli: “Eravamo quattro amici al bar”. Claudio Amendola riesce a ricreare proprio quell’atmosfera.

Bravo

Voto:4.5 stelle

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.