La seconda natura (2012)

18/10/2013 by Renato Volpone
2012, Biografia, Film Europei, Italia, Recensioni divider image
La seconda natura (2012)

Un manifesto per l’umanesimo e la filosofia, quello che manca alla politica di oggi che è solo spicciola economia del profitto.

L’avvocato Marotta carico di Storia e di Saggezza ci parla di una società fatta di ombre, di persone che sanno solo che devono morire, dove le domande che si poneva la filosofia sono scomparse per lasciare il posto ad “una prassi politica volgare”. L’umanesimo non trova più posto così come i libri, le centinaia di migliaia di libri che l’avvocato ha salvato dalla distruzione, ma che giacciono ammucchiati in attesa che qualcuno salvi il tesoro della cultura. Una Napoli carica di iniziativa culturale, di storia del giornalismo, di cultura della rinascita, ma triste presagio di un futuro che, come avvenne nel 1799, metterà a morte gli intellettuali, i pochi rimasti, perché inermi rivoluzionari contro una imperante dominazione del pensiero borghese reazionario.

Un piccolo trattato di politica, di filosofia, di storia da non perdere e trascurare, anche se le riprese e le modalità documentaristiche lasciano spazio a domande e interrogativi, comunque un documento meritato per una persona che ha dato il suo impegno lungo tutta una vita e che ancora i giovani restano ad ascoltare.

Voto: 3 stelle

IMDb Mymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.