Le streghe son tornate (2013)

06/05/2015 by Renato Volpone
2013, Commedia, Film Europei, Francia, Horror, In uscita in Italia, Recensioni, Spagna divider image
Le streghe son tornate (2013)

Quasi un manifesto per il ritorno delle Streghe! Un racconto che si muove dalla realtà ad un labirinto magico dove tutto può essere vero oppure solo l’effetto di una droga passeggera.

Álex de la Iglesia riesce a rendere reale e plausibile ciò che dovrebbe essere assurdo, con l’inquietante risultato di affascinare e preoccupare ad un tempo lo spettatore. Una strana banda di rapinatori travestiti da figuranti di strada ruba tutti le fedi nuziali cedute al mercato dell’oro e fugge dalla Spagna verso la Francia per ricominciare una nuova vita. Un cristo nudo e argentato, un pistolero verde e un bambino, a cui si aggiungono un taxista e il suo cliente. Personaggi in fuga dalle donne, dagli amori maldestri e dalle separazioni. Uomini in fuga per riacquistare dignità. Dall’altra parte le donne che sfruttano e odiano gli uomini, fragili, ma anche determinate: streghe cattivissime che non perdonano, ma che possono innamorarsi. La fuga finisce nel paesino di Zugarramurdi dove si sta preparando un sabba per dare in pasto alla “grande madre” il bambino della banda.

Elegante, raffinato, blasfemo, il film regge un ritmo narrativo intenso che non fa perdere il filo neanche del più piccolo particolare e le due ore di proiezione volano in un esempio di grande cinema e di splendida scrittura creativa. Comico, ironico, inquietante, romantico, splatter, si può dire di questo film tutto di questo film, può anche non piacere, ma certo è che si torna a casa con l’idea che le streghe esistano e siano sulla strada del ritorno.

Voto:4 stelle

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.