Leafie – La storia di un amore (2011) – 20/04/2012

14/04/2012 by Maurizio
2011, Animazione, Avventura, Corea del Sud, Drammatico, Family, Film Asiatici, Gli esordi alla regia, In uscita in Italia, Recensioni divider image
Leafie - La storia di un amore (2011)

Leafie è una  gallina coraggiosa, un personaggio reso famoso dall’omonimo best-seller di  Hwang Sun-mi  scrittore ed autore di libri coreano. Ci sono voluti quasi sei anni di lavorazione per finire questo lungometraggio di animazione con il risultato che il film si è collocato subito al pari delle produzioni dei grandi studios  americani  come Pixar, Disney e Dreamwork e  giapponnesi come  Studio Ghibli. Il film solo nella Corea del Sud,  è stato visto da più di 5 milioni di spettatori. Uscito inizialmente in Cina e a Pechino in 2.000 schermi è cresciuto arrivando a coprire 3.000 schermi superando in incasso e presenze  film  di animazione come Kung Fu Panda 2 . Oltre a tutti i più grossi paesi asiatici come Cina  e  Indonesia,  il film è stato acquistato dalla Turchia e dai paesi del Medio Oriente. In Europa da Russia e Italia dove i diritti sono stati acquistati da Mediterranea  Productions di Angelo Bassi.

Nel film ci sono una quantità impressionante di dettagli nello scenario, ogni fotogramma è una festa per gli occhi. Si possono facilmente identificare i tipi di fiori gli alberi e gli insetti. Il realismo del film si manifesta inoltre nella storia, trasmette allo spettatore e fa capire le  leggi della natura e le regole tra cacciatore e preda.  Come paragone è più vicino a Bambi che non a Madagascar  e  Re Leone dove  i grandi felini non mangiano e non cacciano gli altri animali. Nella  ns. storia  Leafie  diventa guardiana di  un uovo di anatra e quindi  “ mamma “ di un  simpaticissimo anatroccolo. Leafie  accetta  subito il difficile ruolo di mamma rendendosi conto che lo stile di vita di una gallina è ben diverso da quello di un’anatra. Il fatto che una gallina non sappia nuotare o volare non la ferma dall’affrontare  problemi con gli altri. Tuttavia questo non è  un rimaneggiamento del “ brutto anatroccolo “ bensì, in certe situazioni, ricorda la bellissima poesia de “ La Gabbianella ed il Gatto che le insegnò a volare “.

Destinato ad essere un  “ classico “ il film è una commovente storia d’amore, come recita il sottotitolo, di una mamma per il proprio figlio e  quello filiale verso i genitori. Non importa quale sia la tua età,  sarai  sicuro  di amare il film. Da vedere!

Voto:

IMDbMymoviesOpensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.