Venezia 69 – L’intervallo (2012)

01/10/2012 by Roberto Matteucci
2012, Drammatico, Film Europei, Germania, Gli esordi alla regia, Italia, Mostra del cinema di Venezia, Recensioni, Speciale festival di..., Svizzera divider image
L'intervallo (2012)

“Salvatore lo scemo o Salvatore il ciccione.”

Un affresco napoletano, sullo sfondo di una camorra sempre più arrogante, è raccontato da Leonardo di Costanzo in L’intervallo.

La storia si accavalla in una giornata, passata in fretta e furia, con il desiderio della troupe di andarsene a casa velocemente. Salvatore detto Mimmo è un venditore di granite insieme al padre; è un ragazzo di diciassette anni, cresciuto molto in fretta. L’inizio serve a costruire quest’immagine: buono, gentile, abbandonato, non ha amici, sente la tensione di essere ai margini. Una mattina un gruppo di camorristi gli sequestra il carrettino delle granite e lo obbliga a fare la guardia a una ragazzina, Veronica, dentro un fatiscente edificio. Deve stare con lei fino all’arrivo di un boss.

Ovviamente a questo punto la storia si indirizza verso il rapporto fra i due giovani. Mentre Mimmo è taciturno ma anche desideroso di conoscere la bella fanciulla, Veronica è già donna nella mente. Il suo corpo di ragazzina è coperto con vestiti da meretrice di basso ordine. Lei si sente superiore al suo carceriere, lo tratta con sufficienza. Ma una giornata da passare insieme in un palazzo vecchio e con mille sorprese è lunga, e alla fine comprenderanno quanto siano al limiti del mondo. Acquisire una consapevolezza non serve a nulla, sono entrambi un piccolo ingranaggio di un mondo spietato.

Il regista si dilunga nelle vicende dell’edificio. I due ragazzi lo girano come se fosse un luna park, talmente è poco credibile come ambientazione. La simbologia claustrofobia è la stessa dei due ragazzini, sono all’interno di una società marcia, putrefatta, loro sono buoni, bravi e ingenui, sono solo delle vittime.

Non c’è nulla di nuovo in L’intervallo, è l’ennesimo film sulla camorra, senza stile.

Presentato nella sezione Orizzonti alla 69° Mostra del Cinema di Venezia, il film è uscito nelle sale italiane il 5 settembre 2012, ma non ci sono stati riscontri sull’incasso.

 IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.