L’opera al nero (1988)

13/07/2011 by Maurizio
1980 - 1989, Belgio, Drammatico, Film Europei, Francia, Nastro d'argento divider image
L'opera al nero (1988)

Talvolta ci sono film in cui, grazie al ruolo del grande attore di rilievo, risultano emozionanti nonostante abbiamo difetti nella sceneggiatura e nella regia. L’opera al nero di André Delvaux, l’ultimo lungometraggio del regista belgo, può considerarsi uno di quei casi in cui, se alla fine il lavoro è risultato piacevole, è dovuto sopratutto alla grandissima recitazione di Gian Maria Volontè. Quest’ultimo esprime tutta la sua bravura nell’emozionare il pubblico e nel catturare la scena, tanto  che ai Nastri d’Argento 1989 la giuria ha pensato bene di premiarlo come miglior attore protagonista. Attori così ne abbiamo pochissimi e purtroppo dobbiamo ammettere che Volontè ci manca, nonostante rimangano le sue memorabili interpretazioni. Per chi volesse vedere il film che, ricordiamo è tratto dal romanzo omonimo di Marguerite Yourcenar, può visionare  l’ultima scena in cui c’è un Volontè che esprime il suo grande talento artistico fuori dal comune.

Nel XVI secolo il medico e alchimista Zenone Ligre (Gian Maria Volontè) ritorna nella sua città natale, Bruges. Ha trascorso l’intera vita in Europa perseguitato per i suoi scritti anticonformisti e si rifugia nella sua città d’origine come medico nel convento dei Cordeliers. Accusato di avere rapporti omosessuali con un giovane frate, viene processato da un tribunale dell’Inquisizione per omicidio, stregoneria e relazioni sessuali contro natura. Condannato al rogo decide che la morte deve avvenire a suo modo.

Simile al  lavoro di  Giuliano Montaldo, Giordano Bruno, dove Volontè era in stato di grazia,  con L’opera al nero può risultare sicuramente più malinconico e raffinato; unico difetto e quello di non aver raccontato meglio la vita precedente del medico Zenone, decisione presa da Delvaux il quale ha voluto analizzare più attentamente gli ultimi giorni dell’alchimista dissidente.

  • Nastri d’argento 1989: migliore attore protagonista (Gian Maria Volonté)

Voto:

IMDb ♦ Mymovies ♦ Acquista ♦ Italianshare ♦ OpensubtitlesCinema su Facebook


One Response to L’opera al nero (1988)

  • Che dire, l’interpretazione di Volontè, riassume tutti gli eretici del medievo, e anche lui in fondo é sempre stato un eretico…..

    Rispondi




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.