L’ultima ruota del carro (2013)

19/11/2013 by Renato Volpone
2013, Commedia, Drammatico, Film Europei, In uscita in Italia, Italia, Recensioni divider image
L'ultima ruota del carro (2013)

Un regista in crisi di idee, un attore protagonista che scimmiotta Roberto Benigni e la storia d’Italia degli ultimi cinquant’anni sono gli ingredienti di questo film.

La pellicola sembra fatta su misura per un “trovarobe”, un costumista  e uno scenografo che debbono ricostruire gli ambienti dei decenni passati, che sullo schermo passano velocemente, mentre non troppo velocemente scorre il film. La vita di Ernesto viene scandita da alcuni avvenimenti importanti del secolo scorso, punteggiati nella sceneggiatura come dei piccoli cammei, ma inutili tracce nel racconto che non riesce mai a decollare. Sempre in bilico tra il comico e il drammatico annoia mortalmente lo spettatore che si aspetta una traccia più decisa. La trama è banale e non regge nemmeno le regole della scrittura negando nel corso della storia posizioni che parevano irrimediabili, quali la schiena del protagonista. I personaggi poi dovrebbero rappresentare le caratteristiche del popolino romano, ma ne escono delle macchiette imbarazzanti, improbabili e assolutamente banali. Lo sviluppo della storia è faticoso quanto il trascinarsi di Ernesto tra un lavoro e l’altro, fortunato nella sua dabbenaggine, e non si vede l’ora che arrivi la fine.

La tentazione di cancellare i lavori di questo regista dal carnet di film da vedere diventa sempre più forte.

Voto:stella mezza

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles

 


One Response to L’ultima ruota del carro (2013)

  • Non condivido praticamente nulla dell’analisi dell’autore…il giudizio lo trovo abbastanza superficiale.

    Rispondi




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.