Lung Neaw Visits His Neighbours (2011)

28/05/2012 by Roberto Matteucci
2011, Documentario, Film Americani, Film Asiatici, Messico, Recensioni, Thailandia divider image
Lung Neaw Visits His Neighbours (2011)

“Non è importante dove si vive, importante è avere degli amici.”

 Lo zio Neaw si reca in visita ai vicini. Lo zio Neaw è un uomo tailandese, un uomo della campagna, lontano dalle luci abbaglianti di Bangkok. La sua età è indefinibile, nonostante le rughe.Lung è tradotto con zio, ma è un attributo del nome con cui i tailandesi lo accompagnano in forma di rispetto.

Così abbiamo tanti ‘’nonni’’, non generazionali ma perché anziani.

Zio è l’uomo di mezza età a cui bisogna portare stima e deferenza. Lung Neaw Visits His Neighbours è un documentario del regista tailandese Rirkrit Tiravanija, presentato alla Mostra del cinema di Venezia nel 2012.

Per due ore riprende il passare lento e costante delle giornate di Neaw, considerato come uomo simbolo della arborea foresta della Thailandia. Il passaggio dei giorni è calmo ma mai pigro o indolente. Neaw ha la propria campagna, ma vive anche di lavoretti presso i vicini. La povertà è evidente solo nelle abitudini occidentali, in realtà sono poveri secondo i nostri canoni, ma tutti hanno amici e da mangiare. Gli affetti sono sfumati ma vivi e potenti. Ma la loro ricchezza arriva dalla stupenda e verde giungla, piena di vita e di cibo. Raccoglie erbe e pesca pesci per mangiare. Può rabbonire il suo futuro karma comperando da mangiare per i monaci.

Non è solo un flusso lento di immagini, ripreso da camere fisse, con un verde imponente rappresentato in tutte le sue tonalità, è un modo di vivere incomprensibile per i più.

Neaw è afelice: non è felice e neppure infelice. Ha la sua vita, la sua tradizione e rispettandole riesce a essere un vero tailandese. Ma il mondo cambia, intorno a lui la vita evolve rapidamente. Eppure sono proprio i contadini delle foreste – abitate dagli spiriti, come ci ricorda il ricorda il regista tailandese Apichatpong Weerasethakul – i difensori della natura.

Un film ecologista, contro la deforestazione catastrofica. Gli alberi sono abbattuti per la nostra ‘’felicità’’, ma il monaco conosce bene la realtà: “La natura un giorno si vendicherà.”

Il film è un concentrato di silenzio e di suoni di fondo. Parole, chiasso del mercato, radio malfunzionante, litania dei monaci, fiume. Intorno le persone vivono la propria vita.

Voto:

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.