Torino 27 GLBT – Mosquita y Mari (2012)

25/04/2012 by Maurizio
2012, Drammatico, Film Americani, Gli esordi alla regia, Recensioni, Speciale festival di..., Stati Uniti, Torino GLBT Film Festival divider image
Mosquita y Mari (2012)

Durante il 27° GLBT Film Festival di Torino abbiamo visionato film in cui i protagonisti erano uomini gay dalle relazioni sentimentali difficili,  come il triangolo “non equilatero” visto in August (qui la recensione), o la passione tra Russel e Glen che dura solamente due giorni in Weekend (qui la recensione). Differente è invece il primo lungometraggio di Aurora Guerrero, presente in sala, con il suo Mosquita y Mari, in cui l’argomento lesbo viene trattato con assoluta delicatezza. Protagoniste assolute del film sono la studentessa modello Yolanda (Fenessa Pineda) figlia di immigrati messicani benestanti e la ribelle Mari (Venecia Troncoso), di famiglia povera e senza un padre, arrivata dal Messico per cercare una nuova sistemazione a Huntington Park, Los Angeles. Yolanda è l’orgoglio dei genitori, una ragazza tranquilla dedicata allo studio; l’arrivo, nella sua classe, di Mari scombussola le sue abitudini, allacciando con lei un’amicizia inaspettata e sempre più affettiva. Con il tempo Yole sente il bisogno di aiutare l’amica nello studio, in quanto Mari ha poco tempo per concentrarsi sui libri avendo un piccolo lavoro che le permette di portare a casa qualche soldino per aiutare la madre e il suo piccolo fratello. Arrivano i voti negativi a Yolanda e con essi la pressione dei genitori  che non le permettono di prendere  strade diverse dalla carriera scolastica, avendo fatto grandi sacrifici per farla studiare. Ma il sentimento che lega le due fanciulle è più che una semplice amicizia e doversi separare è l’esame più difficile che le ragazze  devono fare.

Aurora Guerrero, data la giovane età delle protagoniste, circa quindici anni, sfiora l’argomento lesbo attraverso la profonda amicizia di Yolanda e Mari, entrambe consapevoli di essere indispensabili l’una per l’altra. Ma in quella giovane età le idee sono ancora confuse e tra impegni scolastici e lavorativi,  il tempo per riflettere è poco e bisogna vivere il presente. Fondamentale per capire la delicatezza della storia sono le dolci carezze che Yole regala all’amica mentre dorme, dimostrando il suo sentimento ancora troppo acerbo per maturare.

Presentato al Sundance 2012, Mosquita y Mari è stato prodotto con un bassissimo budget, circa 80 mila dollari raccolti dalla comunità di Los Angeles. Attualmente non è in distribuzione in nessun Paese se non in qualche Festival, come il GLBT di Torino che ringraziamo per  averlo proiettato.

Vincitore del premio Queer Award al 27° GLBT Torino Film Festival, riconoscimento assegnato da una giuria composta da studenti IED – Istituto Europeo di Design di Torino con la seguente motivazione: «Per la sensibilità e l’intimità con cui la regista tratta un momento così delicato della vita di un’adolescente, il primo amore. Partendo dalla sua esperienza personale, riesce a raccontare una storia universale».

Voto: 

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles


One Response to Torino 27 GLBT – Mosquita y Mari (2012)



bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.