Mune – Il guardiano della luna (2015)

05/03/2015 by Renato Volpone
2015, Animazione, Film Europei, Francia, In uscita in Italia, Recensioni divider image
Mune - Il guardiano della luna (2015)

Su di un pianeta al di fuori del tempo e dello spazio la vita scorre al ritmo di due grandi “Templi” viaggianti, il Tempio della Luna e il Tempio del Sole.

Il tempio della Luna è una sorta di cammello col becco che ricorda molto i cammelli di Dalì. Il tempio del Sole è invece un enorme animale di pietra. Il sole è catturato con un arpione dal Guardiano del Sole, mentre la luna e trattenuta da sottili corde legate a simpatici animaletti molto simili ai “furby”. Il guardiano della luna fa muovere il tempio suonando le corde che lo tengono legato allo splendente satellite. Il mondo è diviso in due, da una parte il popolo che vive al sole, dall’altra quello che vive alla luna. Nel mezzo vivono delle strane creature di cera che si sciolgono al sole e si solidificano nella notte e possono godere della vita solo all’alba e al tramonto. I guardiani troppo vecchi devono cedere il passo ai giovani e Sohone viene nominato guardiano del Sole, pieno di muscoli e di sé, Mune, un piccolo fauno, invece, a dispetto del prescelto, viene indicato da una simpatica sacra capretta come in nuovo guardiano della luna. Tra di loro si intrufolerà la bella Glin, del popolo di cera, che li aiuterà a recuperare il Sole e la Luna rubati dal cattivo e invidioso Necros.

Una storia delicatissima che incanta il pubblico di piccoli spettatori, ma anche i grandi. La delicatezza dei disegni alterna scenari degni di “Avatar” ad un mondo fatto di sogni più stilizzato, ma ugualmente gradevole. Mentre il carattere dei personaggi rappresenta l’uomo con le sue debolezze, ma anche le virtù. L’incedere del racconto è costellato da piccole storie e colpi di scena che rendono il ritmo sostenuto senza annoiare mai. I bambini scatenati nell’intervallo tornano immediatamente immobili alla ripresa della proiezione rapiti dal sogno di Mune.

Anche gli scontri con il cattivo non sono mai violenti per non impressionare i bambini, mentre i contenuti sono fortemente educativi distinguendo la spontaneità dall’ipocrisia delle malelingue, il tutto con una delicatezza da fiaba che incanta e affascina.

Voto:4 stelle

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.