Naomi Watts vestirà i panni di Lady Diana

16/07/2012 by Annalina Grasso
News divider image
Naomi Watts vestirà i panni di Lady Diana

Tra lo scorso giovedi e l’alba del giorno successivo, Trieste si è trasformata in un set hollywoodiano con più di 80 addetti per la lavorazione del filmLady D,con protagonista l’attrice australiana di adozione Naomi Watts.

La troupe è stata impegnata per una notte intera a girare  al “Caffè degli Specchi”, diventato nel film “l’Hotel Ritz “di Parigi, la scena in da cui Lady D. e Dodi Al Fayed uscirono inseguiti dai paparazzi nella notte del 31 agosto 1997. Sono stati  impegnati una decina di scooter e una macchina della polizia francese; inoltre verrà girata una scena in una casa d’aste allestita all’interno dell’Hotel Savoia.

Le riprese dureranno nove settimane; e dopo la parentesi triestina, si sposteranno prima in Mozambico e poi in Inghilterra, a Londra.  Il film uscirà nelle sale italiane nel 2013 e sarà distribuito da BIM Distribuzione.

Operazione  che avrà una sicura popolarità se si pensa a quanto fosse amata la Principessa Diana,quanto fosse seguita dalla stampa e dai curiosi la sua vicenda, la sua vita di moglie infelice con il Principe Carlo, la presenza di Camilla all’interno del loro matrimonio, il rapporto con i figli, con la Regina Elisabetta, le polemiche, gli scandali ,l’impegno umanitario, fino all’incidente stradale sotto la galleria de l’Alma a Parigi. La Mercedes guidata dall’autista va a sbattere su un pilastro della galleria. L’autista, Henry Paul, muore nell’incidente; l’altro testimone sopravvissuto, il fotografo James Andanson viene trovato morto suicida tre anni dopo in un bosco.

La stessa Watts, scelta dal regista  tedesco Oliver Hirschbiegel (candidato all‘Oscar per La caduta sugli ultimi giorni di Hitler) si è detta emozionata ed onorata di interpretare il ruolo di una donna veramente straordinaria, che ha avuto un impatto positivo e profondo sulla vita delle persone.

Naomi Watts, classe 1968, dopo inizi non facili al cinema, arriva alla notorietà nel 2001 grazie al regista visionario David Lynch con Mulholland Drive. Da questo momento in poi le proposte cominciano ad arrivare numerose: The Ring, 21 grammi (candidata all‘Oscar come miglior attrice protagonista,  Ned Kelly , Le divorce di James Ivory, La promessa dell’assassino di Cronenberg, Fair Game- Caccia alla spia fino a King Kong di Peter Jackson, J.Edgar di Clint Eastwood e Dream House di Jim Sheridan.

La somiglianza, l’eleganza e la dolcezza del volto con la Principessa Diana ci sono tutte, la migliore amica di Nicole Kidman  che invece sarà alle prese con un’altra amata principessa: Grace Kelly, saprà anche dare quella malinconia e tristezza agli occhi della sua Lady D.?

Il primo produttore del film è Robert Bernstein, che con la sua “Ecosse Films” ha già prodotto grandi successi internazionali come “Becoming Jane” e la biografia di John Lennon, “Nowhere Boy”. Nel cast insieme alla Watts ci saranno Douglas Hodge e Juliet Stevenson, oltre alla star della serie tv “Lost” Naveen Andrews.

La Diana di Hirschbiegel sarà la fatina buona , altruista, indifesa, vittima del marito e delle rigide regole dell’aristocrazia inglese , che spesso siamo stati abituati a vedere tramite i media, oppure una donna con le sue fragilità, con i suoi errori, e le sue scelte seppur difficili. Insomma una santa o una donna? Sarà un film celebrativo e commemorativo beatificante ben confezionato in salsa melò  british, oppure  un film d’autore ,  drammatico con dei risvolti quasi “epici”, a tratti dissacratore o ironico?




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.