Neds (2010)

14/12/2011 by Maurizio
2010, Bafta, Drammatico, Film Europei, Francia, Gran Bretagna, Italia, Recensioni divider image
Neds (2010)

Film in cui si parla di teppismo adolescenziale sono in grande quantità ed   anche noi stessi abbiamo fatto qualche recensione in passato. In alcuni casi si rischia di trattare un tema già scontato che cade spesso nella retorica, senza raggiungere il significato  che il regista vorrebbe trasmettere. Peter Mullan, Leone d’oro a Venezia nel 2002 per Magdalene, torna dopo 8 anni con Neds (Non Educated Delinquents) firmando un  lavoro  autobiografico ma non personale, come lo stesso regista lo ha definito. La vicenda è narrata a Glascow negli anni ’70, un periodo segnato da una grande violenza che sfocia sopratutto tra le giovani gang di ragazzini che frequentano scuole a livelli, differenziandoli attraverso le loro capacità scolastiche rischiando così di creare gruppetti rivali tra gli studenti. Tra questi vi è  John McGill, un giovane ragazzino bravissimo a prendere ottimi voti, quasi un vero talento che può fargli coronare il sogno di essere un giornalista. Vivendo in una famiglia con forti problemi sociali, il padre è alcolizzato e suo fratello Benny è un violento teppista tra i ragazzi di strada; John lentamente si lascia condizionare dai loro comportamenti,  rinunciando ad una vita differente da loro e iniziando così ad essere un vero bullo, quasi ad accontentare coloro che lo vedono come un caso anomalo, solo perchè amante dello studio e della lettura. John inizia così a rubare, usare coltelli per terrorizzare, picchia a sangue il padre, fino a raggiungere una certa fama nel mondo dei Neds, coloro che non sono stati educati, eccetto lui ovviamente.

Mullan non delude nelle due ore di racconto, esprimendo il suo vero concetto di disagio adolescenziale con grande intensità, a differenza, come citato all’inizio, di molti registi che non curano abbastanza il soggetto facendo un lavoro a metà. Presentato il 1 dicembre 2010 al Torino Film Festival, Neds ha vinto differenti premi e fortunatamente in rete  si trova in italiano. Da vedere!

Voto:

IMDbMymoviesAcquista ♦  OpensubtitlesCinema su Facebook




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.