Oggetti smarriti (2011)

05/08/2013 by Renato Volpone
2011, Drammatico, Fantasy, Film Europei, Italia, Recensioni divider image
Oggetti smarriti (2011)

Originale questo racconto che ci porta nel mondo degli “oggetti smarriti”, quel mondo così spaventosamente ammantato di solitudine.

Giorgio Molteni per parlarcene usa una storia strana, un realismo ammantato di stranezza, dove tutto può essere e potrebbe anche essere il suo contrario, ma quello che conta sono le sette regole per ritrovare gli oggetti smarriti: sei in particolare, l’ultima è lasciata al finale per niente scontato e simpaticissimo. Bravo Roberto Farnesi in un ruolo per niente facile, sia da antipatico latin lover, sia da padre disperato, sia da uomo perdutamente lussurioso: per lui e per noi tutti una delle regole per ritrovare le cose smarrite è “ ritrovare se stessi”, perché spesso non sono gli oggetti ad essere smarriti, ma i proprietari.

Qui il protagonista smarrisce un cacciavite e una bambina, verrà aiutato da un fantomatico “uffici oggetti smarriti”, un gruppo di speciali angeli custodi per persone smarrite in una società “ordinata e bella” come la casa di Guido. Stupenda la bambina, bellissima la scena della vicina di casa che esce dal quadro grande del soggiorno. Scene chiare e luminose, la musica, a parte alcuni brani suggestivi e legati alla storia,  è un po’ ripetitiva, come avviene spesso nei film visti ultimamente, dove sono le note che si fanno ricordare?

Non un capolavoro, ma un film, girato a Savona, che fa sorridere e al tempo stesso riflettere.

Voto:3 stelle

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.