Manuela Tempesta – Pane e burlesque (2014)

26/07/2014 by Renato Volpone
2014, Commedia, Film Europei, In uscita in Italia, Italia, Recensioni divider image
Pane e burlesque (2014)

sociale. Peccato che Manuela Tempesta non sappia miscelare gli ingredienti e il risultato è un film di basso livello.

La storia s’incentra sul ritorno al paesello del sud, dove ancora vivono forti pregiudizi, di Giuliana, alias Mimì La Petite, una stars del burlesque che vuole vendere le proprietà del padre recentemente scomparso. Abbandonata dalle sue ballerine arruolerà alcune donne del paese per completare la sua tourné. Giuliana impatta contro i preconcetti più tradizionali, resi ancora più forti dalla crisi che fa perdere posti di lavoro. Il problema principale del film sta nelle battute comiche che vengono poste al momento sbagliato o recitate come fossero uno spot pubblicitario. Si percepisce nettamente la finzione che stacca irrevocabilmente l’emotività dello spettatore: dopo due accenni di sorriso si abbandona il perduto divertimento per dedicarsi all’aspetto critico. La simpatia della Impacciatore e di Edoardo Leo non riescono a decollare rendendo i loro personaggi quasi fastidiosi. Ci sono poi alcuni tentativi di inquadrature felliniane, ma nel contesto hanno davvero poco senso. I personaggi sono tutti troppo caricaturali e spersonalizzati, come il nonno in carrozzina che ha slanci da giovanotto o l’innamorato di Mimì che starebbe meglio al braccio di un uomo. Le inquadrature devono sempre raccontare qualcosa, ma le indicazioni per il pubblico sono troppo esplicite, come l’arrivo sulla piazza piena di gente pettegola, tutta ben distribuita come alla recita di natale.

Per un pubblico maturo è davvero troppo. Non ho abbandonato la sala solo per dovere di cronaca.

Voto:stella

[tube][/tube]

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.