Post mortem (2010)

05/07/2011 by Luca
2010, Cile, Drammatico, Film Americani, Film Europei, Germania, Messico divider image
Post mortem (2010)

La premessa di questo post è ‘non è brutto ciò che è brutto, ma è brutto ciò che non piace’. La tecnica di Pablo Larraín, regista di Post Mortem, è fatta di sottrazione di elementi considerati superflui e di accumulo su argomenti volto a catalizzare l’attenzione dello spettatore; cadaveri in questo caso. È uno stile che come si può immaginare non va a genio a tutti i palati, ma andiamo con ordine.

Ambientato in Cile nel 1973 al momento del golpe di Pinochet, vede come protagonista Mario (Alfredo Castro), un funzionario dell’obitorio il cui compito è quello di trascrivere i resoconti delle autopsie. L’uomo è invaghito di una sua vicina, Nancy (Antonia Zegers), ballerina anoressica in un cabaret della città. Questa lo illude di ricambiare il suo amore mentre in realtà approfitta solo della […] dell’uomo e lo tradisce con Víctor, che fa parte della resistenza.

Sullo sfondo il golpe, che in breve tempo riempe l’obitorio in cui lavora Mario, e che lo vede costretto ad assistere all’autopsia dell’ex presidente Salvador Allende. Nei momenti successivi al colpo di stato, Mario perde traccia di Nancy, che però ritrova ricercata e nascosta nel suo cortile e alla quale dà aiuto fino ad un epilogo inaspettato.

Dopo Tony Manero, premiato come miglior film al Torino Film Festival, tornano Pablo Larraín e Alfredo Castro nuovamente nelle vesti di protagonista. Lo stile del regista è essenziale, molte inquadrature sono fisse e spesso tagliano volutamente (si suppone) parte dei protagonisti, il ritmo è lento e statico, la recitazione in alcuni tratti appare forzata e le musiche sono assenti se non nei siparietti di ballo del cabaret. Inoltre il colpo di stato appare forse troppo di sfondo, essendo presente solo nei cadaveri nell’obitorio e in una scena di protesta. Va detto che tutti questi punti che io ho messo a sfavore, sono parti apprezzate dalla numerosa critica che ha ben accolto il film.

Presentato Film Festival di Venezia 2010 come film evento, è uscito nei cinema il 29 ottobre senza ottenere incassi rilevanti. Un film forse troppo sopravvalutato o forse solamente non appartenente ai canoni cinematografici.

Voto: 

IMDb ♦ Mymovies ♦ AcquistaItalianshare ♦ Opensubtitles Cinema su Facebook




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.