Nicolas Winding Refn – Pusher (1996)

01/10/2011 by Luca
1990 - 1999, Crimine, Danimarca, Film Europei, Nicolas Winding Refn, Thriller divider image
Pusher (1994)

Oh, hai visto il trailer di Drive?
Sì, dev’essere bello, ma chi è  il regista, questo Refn?
Un danese, che nel 1996 ha fatto Trainspotting a Copenaghen
E com’era?

Continua il nostro viaggio nel cinema danese, questa volta andando alle origini della carriera di Nicolas Refn: ci siamo già occupati di lui con Bronson (qui la recensione), e ora tocca a Pusher, un film che ricorda molto Trainspotting, se non fosse che è uscito praticamente in contemporanea e quindi vien difficile dire che ha scopiazzato.

Il film segue la settimana di uno spacciatore di Copenaghen Frank (Kim Bodnia) e del suo amico Tonny (Mads Mikkelsen), una brutta settimana. Tra i quotidiani piccoli giri di droga, Frank viene avvicinato da Hasse, un suo ex compagno di cella, che vorrebbe comprare dell’eroina; non avendola a disposizione, e non avendo abbastanza soldi per comprarla, Frank si rivolge al suo fornitore Milo che gliela ‘presta’ con la promessa di farsi pagare entro la giornata. Al momento dello scambio interviene la polizia e Frank si sbarazza dell’eroina nel fiume; in questo modo si ritrova ricercato da Hasse e Milo che vogliono le rispettive parti ed è costretto a racimolare una grossa cifra per ripagare i debiti.

La trama di base non è molto originale: Frank ha l’occasione per fare un affare, l’affare va male e vengono fuori brutte complicazioni. Pusher è un film ordinario, nel senso che mostra l’ordinarietà della vita di uno spacciatore. Frank è un uomo ‘normale’, un po’ bastardo, con una relazione complicata, che passa la maggior parte del tempo con gli amici a bere, noleggia video, fa la spesa; non proprio una persona che chiunque potrebbe conoscere, ma sicuramente una persona che c’è da qualche parte. E che si ritrova in pasticci più grossi di lui.

Nelle vecchie interviste, Refn parla molto di come sia orgoglioso di non essere andato a scuola di cinema, e di come suo padre (il montatore Anders Refn che ha lavorato tra le altre cose a Le onde del destino) pensava che fosse pazzo per cercare di fare un film senza alcun addestramento. In realtà il risultato è piuttosto buono, niente che ora sorprenda per realismo, ma che invece l’ha fatto 15 anni fa.

In Italia è uscito in dvd nel 2007, insieme agli altri due episodi della trilogia (usciti nel 2004 e 2005).

Voto: 

IMDb ♦ Mymovies ♦ Acquista ♦ Italianshare ♦ Opensubtitles ♦ Cinema su Facebook




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.