Fabio Grassadonia/Antonio Piazza – Salvo (2013)

13/07/2013 by Renato Volpone
2013, Crimine, Drammatico, Film Europei, Francia, In uscita in Italia, Italia, Recensioni, Romantico divider image
Salvo (2013)

Salvo è un ragazzo difficile, chiuso, spietato, che in una Sicilia di mafia si apre solo davanti agli occhi di Rita, bella e cieca. E’ una storia di morte, di dolore, di fuga, ma dalle pieghe del racconto esce un’intensa carnalità, dove si manifesta l’animo dei due protagonisti.  Si ha la percezione di sentirne l’odore, le carezze quasi furtive, la presenza fisica dei due giovani, tutto il resto non conta, l’amore che nasce, irrefrenabile, casto, purissimo, va oltre tutte le cose. Piazza e Grassadonia riescono a liberare l’uomo, prigioniero di un mondo che non gli appartiene, attraverso il sentimento, che non è pietà, disincanto o qualsivoglia altra cosa, ma un momento magico, incontrollabile che si svela come le ombre che diventano nitide davanti agli occhi di Rita.

Vengono negati l’amore della famiglia, l’amicizia, il rispetto e l’onore, ma non la tenerezza che alberga anche nel cuore più arido. Il dolore della perdita sovrasta le ferite, ma le ferite stesse non dolgono più quando l’odio diventa passione. Le scene sono bellissime, a tratti ravvicinate, ma danno l’impressione del reale, dell’esserci dentro. I due protagonisti reggono da soli tutto il film, gli altri sono comparse, inutili sovrastrutture della vita, solo loro nell’estremo sacrificio appartengono all’universo dell’insondabile.

Voto:4 stelle

IMDb Mymovies ♦ Opensubtitles

 

 

 

 

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.