Sotto il segno dello scorpione (1969)

27/12/2010 by Maurizio
1960 - 1969, Drammatico, Film Europei, Italia divider image
Sotto il segno dello scorpione (1969)

In un’epoca antica, un gruppo di uomini fuggono a causa di un cataclisma in un’isola vulcanica. Arrivati in un’altra terra sperduta,  legano un rapporto di convivenza con un altro gruppo del posto, e insieme pensano  se è il caso di fondare   una nuova società in un altro continente; ma non tutti saranno d’accordo e inevitabilmente arriveranno gli scontri.

Con il loro quarto film (il primo a colori), i fratelli Paolo e Vittorio Taviani firmano una storia brillante, interessante , grazie alla perfetta recitazione di Gian Maria Volontè. Proprio per la sua trama e per come è strutturato il soggetto, la pellicola è una sperimentazione metaforica di un cinema allegorico, forse troppo innovativo per l’anno in cui è stato girato (1969).

Infatti Sotto il segno dello scorpione è adatto ad un pubblico di nicchia, capace di comprendere le idee innovative che i registi hanno voluto esprimere.

Da citare le musiche elettroniche di Vittorio Gelmetti che ben caratterizzano il film in una sua espressività molto suggestiva.

Voto:

[youtube]PMdd6av9ouM[/youtube]

IMDbMYmovies ♦ Acquista


4 Responses to Sotto il segno dello scorpione (1969)

  • Le musiche di questo film sono fantastiche…mai sentita un suono così in un film con quel coro…

    Rispondi


  • Ho visto il film ieri, effettivamente ha delle musiche particolari, cmq grazie del consiglio, voto anche io 3 stelle

    Rispondi


  • Bellissimo! Il coro precede in parte i tenores di Padre e Padrone e i campanacci (mamuthones) precedono la danza di Allonsanfan. Arte rivoluzionaria!
    Non mi stupirei se fosse girato in Sardegna…

    Rispondi


    • si un film molto differente, conta che siamo nel 1969 e tutto sembra anormale…dalle musiche di Vittorio Gelmetti al soggetto dei Taviani…

      Rispondi




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.