Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet (2013)

14/04/2016 by Renato Volpone
2013, Austria, Canada, Film Americani, Film Europei, Francia, Recensioni divider image
Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet (2013)

Un racconto che veleggia tra gli “amabili resti” di Peter Jackson e “Sunrise Kingdom” di Wes Anderson senza avere la tensione del primo e il ritmo del secondo.

Il piccolo T.S. Pivet vive in una famiglia bizzarra: il padre, un cowboy che sarebbe stato perfetto se fosse nato cento anni prima, la madre, un’entomologa terribilmente distratta, la sorella che desidera vincere un concorso di bellezza, cosa impossibile nel Montana dove la famiglia vive, e Layton il fratello gemello di T.S. che è morto in un incidente un anno prima. Il viaggio di T.S. è quello per andare a ritirare il premio per aver inventato la macchina del moto perpetuo, ma è anche il viaggio nel suo interiore, nel desiderio di elaborare un lutto che nessuno vede e percepisce.

L’argomento era già stato toccato con grande intensità da Juan Taratuto ne “la ricostruzione”, ma Jean-Pierre Jeunet ci prova con gli occhi di un bambino e con un racconto fantastico che non è una storia divertente, ma un percorso introspettivo per entrare con garbo in quella “gabbia vuota” che è la sofferenza dei genitori per la scomparsa di un figlio. Una gabbia che si svuota anche degli altri figli che diventano quasi invisibili. T.S è un bambino speciale e vive in una famiglia speciale, e fugge dalla natura verso la città per farsi notare, per farsi riportare a casa, quella città dove gli esseri umani creano tantissimi angoli retti mentre il loro comportamento è totalmente contorto. Jeunet si abbandona al racconto fiabesco, melenso, alla Mary Poppins perdendo un’occasione fantastica per fare una piccola perla di cinema.

Il racconto regge nei contenuti, ma l’incedere è terribilmente lento per poi concludersi in un ritmo metropolitano affannato e fumettistico.

Voto:stella

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.