Torino 30 – Su Re (2012)

29/11/2012 by Luca
2012, Drammatico, Film Europei, Italia, Recensioni, Speciale festival di..., Torino Film Festival divider image
Su Re (2012)

Di film sulla Passione di Cristo ne esistono a decine, e per volerne realizzare un ulteriore bisogna avere veramente qualcosa di buono da dire. E questo per Giovanni Columbu, ad 11 anni dal suo primo film Arcipelaghi, significa togliere ogni sacralità alla storia, dando un senso umano e personale, e soprattutto ambientare il tutto tra le montagne sarde facendo recitare ad attori non professionisti in sardo. Amen.

Gesu è visto non come il figlio di Dio, ma più umano che mai, impaurito ed estraniato da chi gli sta intorno; una parte in fondo minimale, fatta di poche parole. La scenografia è tenuta al minimo, quasi a dare alla pellicola uno tono teatrale, le scene si svolgono quasi esclusivamente sulle brulle montagne dell’entroterra sardo; i protagonisti hanno duri volti segnati dalla vita e si ha la netta sensazione che cerchino solamente un capro espiatorio.

Dopo 11 anni di inattività Columbu si presenta con questo lavoro, e viene messo direttamente in concorso al Torino Film Festival; possibile che non ci fossero altri film migliori da inserire, anche italiani? Possibile che solo perché prodotto da Moretti (presente in sala) gli si debba dare più visibilità di quanto meriti? Possibile.

Onestamente è difficile trovare del buono nella pellicola, fa venire in mente ricordi pasoliniani, ma non starei a scomodare tali paragoni; si potrebbe stare qui a parlare di interpretazioni ‘ruvide e schiette’, di digressioni teologiche e spirito popolare, ma non ce ne vogliano i veri critici, quello che viene in mente è un passaggio di fantozziana memoria.

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.