Submarine (2010)

13/09/2011 by Luca
2010, Commedia, Drammatico, Film Americani, Film Europei, Gli esordi alla regia, Gran Bretagna, Stati Uniti divider image
Submarine (2010)

Siamo a Swansea, cittadina del Galles, a metà degli anni ’80. Oliver Tate (Craig Roberts) è un adolescente come tanti: insicuro, preso di mira dai bulli, con tendenze all’autocommiserazione, che fantastica che la sua morte sconvolga il paese. In realtà la sua vita è piuttosto normale: problemi in famiglia e ricerca del primo amore sono passaggi per tutti gli adolescenti, ma niente di tutto questo, ovviamente, è banale per lui.

Oliver ha come scopo quello di far sesso entro il suo prossimo compleanno e sceglie come fortunata Jordana: una ragazza introversa, con piccole tendenze di bullismo e alla piromania. Lui si prende una gran cotta, lei si atteggia a dura, ma sotto la sua corazza scopre di avere bisogno di un ragazzo gentile che si prenda cura di lei. A casa entrambe le famiglie hanno dei problemi, e Oliver non riesce a trovare la radice dell’insofferenza che si è formata tra i suoi genitori: il padre Lloyd è in depressione e la madre, stanca di questa vita, cerca nuove emozioni in vecchie fiamme, mentre Oliver cerca d’indagare e a far riavvicinare i genitori a modo suo.

Tratto dal romanzo di Joe Dunthornem, segna il debutto alla regia di lungometraggi per Richard Ayoade, attore, sceneggiatore e regista di serie tv (The IT crowd la più conosciuta da noi). Submarine è visto dal punto di vista di Oliver, come se fosse lui a girare ed a montare le scene e la sua voce narrante accompagna lo spettatore lungo il tragitto. La sceneggiatura è tappezzata con una sorta di humor nero, in cui prendere distacco dagli eventi e vedersi dal di fuori è una forma virtuale di fuga da un mondo incomprensibile. Da qui il titolo è il film, che deriva dal senso d’invisibilità che ha Oliver rispetto al mondo.

La trama non presenta indubbiamente nulla di nuovo sotto il sole, ma l’originalità non è obbligatoria, a patto che si dimostri di avere le capacità giuste per trovare l’alchimia tra sceneggiatura e cast per far funzionare il film.

  • Giffoni Film Festival 2011: miglior film

Voto: 

IMDbMymovies ♦ Acquista ♦ ItalianshareOpensubtitlesCinema su Facebook




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.