Tambien la lluvia – Even the rain (2010)

14/06/2011 by Luca
2010, Film Americani, Film Europei, Francia, Gael García Bernal, Goya, Icíar Bollaín, Luis Tosar, Messico, Spagna, Storico divider image
Tambien la lluvia - Even the rain (2010)

Prendi il miglior attore messicano qual è Gael García Bernal e uno dei migliori attori spagnoli qual è Luis Tosar. Prendi una regista di talento come Icíar Bollaín (Ti dò i miei occhi, qui la recensione), una solida sceneggiatura di Paul Laverty (Il vento che accarezza l’erba) e un tema casualmente scottante com’è la privatizzazione dell’acqua. Il risultato, Even the Rain (Tambien la lluvia), è uno scontato successo qualitativo, un film profondo, duro e palesemente di denuncia.

Ambientato a Cochabamba nel 2000, terza città della Bolivia, vede una troupe cinematografica intenta nel girare un film sulla prima colonizzazione effettuata nei caraibi da Cristoforo Colombo. Costa (Luis Tosar), il produttore del film, ha scelto la location per risparmiare su tutto, ma è impreparato ad affrontare la rivolta  popolare che scoppia in tutta la Bolivia dopo che il governo ha venduto i diritti per l’acqua ad una multinazionale. I pozzi usati dalla gente sono sigillati e le proteste divampano esattamente mentre la troupe si accinge a mettere su pellicola le repressioni degli indigeni effettuate da Colombo.

Per Sebastian, regista pieno d’ideali, si tratta di un’occasione per sovvertire il mito di Colombo come eroico esploratore del Nuovo Mondo e di ritrarlo come un uomo avido, saccheggiatore e capace di atrocità. Costa invece è un cinico produttore, che guarda solo al profitto e che si vanta con i suoi interlocutori americani di pagare le comparse meno di due dollari al giorno.

Coprotagonista del film è Daniel (Juan Carlos Aduviri), un ardente giovane indiano che si fa notare durante il casting per la veemenza con cui mostra le sue ragioni per far fare un provino a lui e alle decine di percorse accorse, nonostante i ruoli siano già stati assegnati. Daniel conquista il ruolo di Hatuey, il capo indiano Taino che guida la ribellione contro le forze di Colombo. Quando non è impegnato nelle riprese, guida la protesta contro la nuova società dell’acqua. Arrestato e malmenato, viene liberato solo l’intervento della produzione del film che lo fa scarcerare temporaneamente.

Il film è visto sia dalla telecamera dell’assistente alla regia che gira il making of del film, sia dalle inquadrature classiche del film mischiate a spezzoni del film che la troupe sta girando, come a paragone tra le repressioni avvenute 500 anni prima con quelle che avvengono nella realtà nella città. Le scene dure del film, in cui Colombo sottomette il popolo indigeno, lo costringe al cattolicesimo e lo schiavizza per recuperargli l’oro, sono alternate alle scene di protesta e di repressione governativa. Nel mezzo Costa e Sebastian, costretti a dover fare i conti con la propria morale.

Il titolo, “Anche la pioggia”, deriva dal detto dei rivoltosi ‘il governo ora ci toglierà anche la pioggia’. Uscirà in Italia? Mah, chissà.. intanto se potete recuperatelo, ne vale la pena solo per vedere Garcia Bernal e Tosar insieme.

  • Film Festival di Berlino 2010: premio del pubblico
  • Premi Ariel 2010: Ariel d’argento

Voto: 

IMDb ♦ Mymovies ♦ Acquista ♦ Italianshare ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.