The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca (2013)

10/01/2014 by Renato Volpone
2013, Biografia, Drammatico, Film Americani, In uscita in Italia, Recensioni, Stati Uniti divider image
The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca (2013)

Nell’arroganza del nostro benessere pensiamo di aver dato il nostro contributo, senza nulla fare alla democrazia e alla civiltà, ma spesso ci dimentichiamo che molti altri hanno lottato e sofferto per noi, per la difesa dei diritti civili e della dignità dell’uomo.

The butler è un film che fa male alla coscienza perché ci ricorda quanto vicini siano ancora i dolori e le ferite della “ lotta” per la libertà e per l’uguaglianza. Lee Daniels mette in evidenza, e lo dichiara platealmente, come spesso si parli di campi di concentramento, di nazismo, di repressione e ci si dimentichi di come l’America abbia per oltre duecento anni sostenuto la schiavitù e sottomissione del popolo nero. La schiavitù: la peggiore delle torture. Anche chi si crede immune da colpe quante volte ha voltato la faccia per non vedere, per non sentire e solo quando le eco dei notiziari erano forti e pungenti allora puntava il dito. Il film entra nella coscienza, penetra a fondo ponendo sul piatto le due facce della medaglia: la lotta di chi è sceso nelle strade per reclamare i giusti diritti e il gesto quotidiano di chi, con l’esempio, ha dimostrato la propria uguaglianza e dignità, la “non differenza”. E’ un film apparentemente leggero, ma lascia profondi solchi nella sensibilità di chi ha il coraggio di leggere dentro se stesso.

La meravigliosa interpretazione di Forest Whitaker colpisce nel segno perché il dolore di bimbo, la fuga per riscattare la propria “libertà” gli ha chiuso gli occhi sul mondo in un protettivo abbraccio dei suoi figli. Ma il cammino faticoso, lungo, doloroso, porta un fardello tanto grande quanto quello dei suoi ragazzi che hanno, ciascuno per la sua strada, lasciato un contributo e un segno di lealtà nei confronti della propria patria e dei diritti di tutti. La colonna sonora colora incredibilmente questo film di emozioni che non lasciano trattenere le lacrime e credo che chiunque veda questo film possa commuoversi.

Assolutamente da vedere per “non dimenticare” e per sottolineare quanto è necessario “sempre” il contributo di tutti per la giusta “libertà”.

Voto:4.5 stelle

IMDbMymoviesOpensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.