Jannicke Systad Jacobsen – Turn me on, goddammit (2011)

25/11/2011 by Elena Tenga
2011, Cinema indipendente, Commedia, Film Europei, Gli esordi alla regia, Norvegia, Recensioni divider image
Turn me on, goddammit (2011)

La regista Jannicke Systad Jacobsen, ci racconta la storia di Alma, l’attrice Helen Bergsholm, che vive a Smoodenheimme, un piccolo paese norvegese dove si svolge un dramma adolescenziale, che potrebbe essere raccontata in qualsiasi altra parte del mondo.

Una ragazza si innamora di un suo compagno di scuola, Arthur (Matias Myen), e si ritrova ad avere le sue prime fantasticherie erotiche, che altro non sono sogni ad occhi aperti di una adolescente quasi sedicenne. Tutto precipita quando Arthur ad una festa ha un approccio con lei molto volgare, e raccontando la verità non viene creduta, e quando la madre (Henriette Steenstrup) scopre attraverso la bolletta del telefono che sua figlia utilizza una linea erotica, si sente persa. La sua vita diventa difficile e lei diventa la “strana” del paese, quella isolata e presa in giro da tutti.

La storia ispirata dal romanzo della scrittrice Oulag Nilssen, che ha collaborato anche alla sceneggiatura del film, è narrata con molta ironia e delicatezza. Lo stile della regista deriva dalla sua esperienza di documentarista, che si legge attraverso le immagini  asciutte ed il racconto fuori campo di una vita di campagna dove i giovani non hanno molte possibilità di stimoli.

Il film è stato girato ad agosto del 2011 non solo nella cittadina dove è ambientato, ma ha avuto un percorso itinerante.

I protagonisti sono tutti attori non professionisti, e sono stati scelti dopo anni di provini nelle scuole della provincia norvegese, e la regista lavorando molto con loro prima di girare, ha scritto la sceneggiatura sulla base di un anno e mezzo di improvvisazioni che sono nate durante le prove. Questo lavoro ha permesso di avere una recitazione molto naturale durante le riprese.

Il film ha partecipato al Tribeca Film Festival, dove ha vinto il premio come migliore sceneggiatura, ed è stato selezionato al Festival del Cinema di Roma fuori concorso nella sezione Extra l’Altro Cinema ed ha vinto il premio come migliore opera.

  • Tribeca film festival 2011: miglior sceneggiatura

Voto:

IMDb ♦ Mymovies ♦ Opensubtitles

 




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.