Un fantastico via vai (2013)

13/12/2013 by Renato Volpone
2013, Commedia, Film Europei, In uscita in Italia, Italia, Recensioni divider image
Un fantastico via vai (2013)

A distanza di due anni da Finalmente la felicità torna Pieraccioni con un nuovo film melenso: Un fantastico via vai.

E’ la storia di un uomo che vive l’apice della crisi famigliare e si distacca dalla moglie per un attimo di riflessione. Naturalmente, com’è nello stile del regista, tutto è bello e luminoso e tutto si risolve al meglio. Le scene sono girate, come sempre, in un’assolata e calda Toscana, dove tutto è verde e brillante. Arnaldo Naldi, il protagonista del film, viene cacciato dalla moglie per un equivoco e si rifugia in un delizioso appartamentino che condivide con quattro giovani studenti, tutti bellissimi, ma ognuno con un grosso problema esistenziale. Naturalmente il buon “papà” saprà saggiamente aiutare i ragazzi e tutto finirà bene. La sceneggiatura è ben costruita e la colonna sonora è davvero gradevole, ma la recitazione lascia molto a desiderare. La prima parte del film è quasi insopportabile, battute fuori tempo, spesso inutili e che non fanno ridere e le situazioni davvero banali. Poi la storia si riprende piano, piano, la recitazione sembra migliorare, credo più per l’aiuto della musica che per un vero proprio sforzo degli attori, arrivando anche a situazioni simpatiche e divertenti.

Il tutto comunque non supera le due stelle, che vengono raggiunte a fatica più per una fotografia nitida e, appunto, la colonna sonora che non per evoluzioni recitative.

Voto:2-stelle

IMDbMymovies ♦ Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.