A Better Life – Una vita migliore (2011)

03/01/2013 by Maurizio
2011, Drammatico, Film Americani, Recensioni, Stati Uniti divider image
A Better Life (2012)

A Better Life – Una vita migliore racconta la faticosa realtà di un giardiniere messicano, Carlos, emigrato a Los Angeles e che lotta disperatamente contro una società che fatica ad accettarlo nel mondo del lavoro, nonostante sia una brava persona che un giorno diventa il cattivo esempio dell’emigrante malvisto da tutti. In più vorrebbe che suo figlio avesse un futuro migliore, lontano dai quai gruppi di teppisti che si vedono ad ogni angolo delle metropoli. Un giorno Carlos vuole scrivere una pagina diversa della sua vita, che possa realizzarsi  improvvisamente nel presente, e lo fa rischiando molto: acquista con i soldi di suo cognato un furgone, ovvero il mezzo che potrebbe regalargli un lavoro indipendente e meglio remunerato; se non fosse che un giorno un immigrato del posto glielo ruba, innescando una caccia all’uomo al di fuori della legalità, sapendo che un errore può essere fatale per Carlos, in cui si mette a rischio  la sua dignità personale prima di tutto, oltre che al suo permesso negli Stati Uniti.

Chris Weitz sa bene quello che fa, e lo dimostra quando gira questa storia malinconica che purtroppo è semplicemente la realtà di tutti i giorni, in cui un povero immigrato, seppur volendo lavorare onestamente, si trova di colpo ad infrangere la legge per colpa del suo destino segnato, dove il più furbo va avanti a discapito di coloro che rispettano le regole della vita. Il regista di The Twilight Saga: New Moon e About a boy – Un ragazzo vuole sottolineare l’invisibilità dei personaggi attraverso le loro storie di un mondo a parte, quello che per intenderci non frega nulla a nessuno ma che, paradossalmente, diventa la nostra dimensione, dove i protagonisti siamo noi stessi che diventiamo complici della loro realtà parallela.

Ancora sconosciuta una sua data in Italia, A Better Life – Una vita migliore si può trovare in rete con i relativi sottotitoli italiani. Da sottolinerare l’ottima prova del protagonista Demián Bichir, che gli è valsa la nomination agli Oscar 2012 come miglior attore protagonista.

Voto:

IMDbMymoviesOpensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.