Unfacebook (2011)

11/11/2011 by Maurizio
2011, Cinema indipendente, Film Europei, Italia divider image
img_19.5-16.8.2011.0_c99b00fe932399298318f61cb0433

Con il suo secondo lungometraggio Unfacebook, Stefano Simone torna sul grande schermo dopo l’esordio alla regia con Una vita nel mistero (qui la recensione). Rispetto al primo film, Simone migliora notevolmente creando in più occasioni   scene con molta tensione. Mentre in Una vita nel mistero la sceneggiatura è pressochè scontata, in Unfacebook i dialoghi sono maggiormente incisivi, pur presentando ancora alcuni difetti. Il punto di maggior rilievo si ha nei primi 15 minuti del film, in cui ci vengono mostrate un’alternanza di scene di suicidi effettuate con un ottimo montaggio, efficaci grazie ad una colonna sonora  firmata da Luca Auriemma, il quale adatta perfettamente le numerose scene drammatiche.

Anche la trama è di maggior interesse rispetto al primo lavoro: un anomalo parroco, stanco di sentire i peccati più atroci  durante le confessioni, si vendica grazie all’aiuto dell’ipnosi che porta al suicidio pedofili, truffotori e coloro che hanno la coscienza sporca. Grazie al web, la chat  che spopola fra i giovani, Unfacebook, arruola ragazzi che tramite un nick name si fanno letteralmente deviare psicologicamente dal parroco, diventato per tutti loro, il punto di riferimento, un predicatore  virtuale che indica coloro che devono essere uccisi, colpevoli di essere peccatori.Un commissario arrivato da Torino, deve cercare di risolvere i misteriosi suicidi/omicidi che sconvolgono una cittadina pugliese.

Rivediamo nel ruolo di procuratore Tonino Pesante, bravo nel rimanere sciolto nella recitazione; nel personaggio del commissario Paolo Carati, il quale a volte non riesce ad entrare nella parte, mentre la figura principale del film, Giuseppe la Torre, secondo il nostro punto di vista non ha quel volto giusto per essere un parroco mentalmente disturbato, anche lui  incerto in alcune sequenze girate molto bene da Simone.

Unfacebook si prende sicuramente la sufficienza, sicuri che il regista migliorerà notevolmente  in futuro come si è visto crescere in questi anni. Aspettando il suo terzo film , rinnoviamo nuovamente i complimenti al regista, augurandogli altri successi personali.

Voto:


2 Responses to Unfacebook (2011)



bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.