Womb (2010)

07/06/2012 by Maurizio
2010, Drammatico, Francia, Germania, In uscita in Italia, Recensioni, Romantico, Sci-Fi, Ungheria divider image
Womb (2010)

Il cinema di Benedek Fliegauf è senza dubbio molto interessante, in cui le storie fanno sì che lo spettatore possa essere trascinato nelle atmosfere dei protagonisti. Un lavoro simile, Womb che esce nelle nostre sale il 6 luglio 2012, vede un’affascinante Eva Green catturare gli occhi dello spettatore attraverso una storia complessa, drammatica e attuale. Si parla di clonazione, si parla di un amore intenso, controverso per chi non sa e non vuole capire che la scienza è continuamente proiettata nel futuro.

La graziosa attrice di The dreamers – I sognatori, è Rebecca, una ragazza che ha vissuto una relazione d’amore infantile con Thomas (Matt Smith), interrotta con la partenza del ragazzo per il Giappone e riallacciata grazie al suo ritorno, dopo 12 lunghissimi anni in cui il sentimento per il suo “Tommy” non si è mai cancellato, anzi si è rafforzato. La coppia si lega per sempre, vivono l’uno per l’altra, fino a quando alla tragedia in cui Thomas viene investito da un camion e muore. Per uscire dalla depressione causata dalla perdita del ragazzo che alimentava la sua esistenza, e che le ha fatto perdere ogni motivazione nel vivere, Rebecca si rivolge al Dipartimento di Replicazione Genetica, per farsi impiantare nell’utero il clone di Thomas, per crescerlo ed amarlo nuovamente una seconda volta. Quando il bimbo raggiunge l’età del suo compagno defunto, Rebecca viene completamente avvolta da mille pensieri, il suo stato psicologico si spezza per la profonda sofferenza che le dà la consapevolezza che tornare ad essere felici come un tempo è impossibile.

Diversi in molti aspetti, regia e sceneggiatura viaggiano in coppia con grande intensità, intervallati da musiche che mai invadono questa particolare storia, quasi rispettandola per le delicate motivazioni che inducono Rebecca nel decidere del suo futuro. Se non fosse per un finale che non convince del tutto (gli avvenimenti avvengono troppo velocemente creando interrogativi e confusione), Womb sarebbe senza dubbio uno dei pochi film che trattano in maniera originale e mai invasiva il tema della clonazione, con l’intento di non essere né a favore né contro. Colpisce la facilità della protagonista nell’accettare la morte di Thomas, forse troppo distaccata durante la tragedia; ma Rebecca è diversa dalle altre donne, Rebecca è riflessiva e decisa, non perde tempo per continuare ad amare nel futuro , a differenza di altri che si abbandonano nei rimorsi e nei ricordi del passato.

Sicuramente il film è suscettibile di critiche, visto il tema complesso che tratta il lavoro di Fliegauf: bisogna dare atto al giovane regista di aver semplificato con grande sensibilità l’argomento clonazione grazie ad una storia d’amore iniziata, interrotta, ripresa ed in infine trasformata grazie ad una donna che, attrraverso occhi di Eva Green, riesce ad emozionare e fare riflettere su ciò che ancora non conosciamo completamente.

Voto:

IMDbMymovies Opensubtitles




bottom round image

footertop right
© 2014 by Ultimociak

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.